Belotti e Immobile l’ennesimo derby tra centravanti che si ripete in Nazionale

Belotti e Immobile l’ennesimo derby tra centravanti che si ripete in Nazionale

I due giocatori che nel Torino sono stati compagni di squadra adesso si contendono il posto. Negli anni ci sono stati tanti dualismi in Azzurro

di Redazione Derby Derby Derby
di Elena Rossin –
Giovedì sera l’ha spuntata Belotti che poi con l’Armenia ha realizzato il gol del pareggio che ha dato il là alla vittoria finale per tre a due e Immobile ha dovuto accomodarsi in panchina, ma i due continueranno a darsi battaglia per la maglia azzurra come era già successo in passato.  Lo stesso Belotti al termine della partita ha detto di non essere l’attaccante titolare della Nazionale e che tutti i convocati sono grandissimi attaccanti come per esempio Ciro Immobile, ma anche Lasagna e gli altri. E poi ha aggiunto che lui deve farsi trovare pronto e che sa che Ciro farà altrettanto quando verrà chiamato in causa. I due sono amici e hanno anche giocato insieme nel club ai tempi del Torino nella seconda parte della stagione 2015-2016. Sono entrambi punte centrali pur avendo caratteristiche differenti, infatti, Andrea è  più un centravanti d’area, mente Ciro più un attaccante di movimento, ma li accomuna il fiuto del gol in area e il mettersi a disposizione della squadra pronti anche a ripiegare se serve.
Non sono i primi Belotti e Immobile a doversi contendere il posto in Nazionale. Era capitato a Sandro Mazzola e Gianni Rivera o più recentemente a Zaza, compagno di Belotti nel Torino, e a Pellè a Euro 2016. Ma anche a Vieri e a Filippo Inzaghi. Per non parlare di Roberto Baggio con Vialli a Italia ‘90 e poi a Usa ’94 prima con Signori e poi con Casiraghi e Zola. E chi non ricorda quello fra Totti e Del Piero.  Il ruolo di centravanti della Nazionale è sempre molto ambito e comporta una grande responsabilità. Domenica si vedrà se Mancini con la Finlandia riproporrà Belotti e terrà ancora Immobile in panchina, ma la sfida per Euro 2020 è apertissima e Andrea e Ciro devono stare attenti perché tra i due “litiganti” potrebbe essere il terzo incomodo a spuntarla: Super Mario Balotelli che se tornerà nel Brescia a far vedere quello che sa fare con continuità e non si lascerà andare a qualche colpo di testa non per infilare la palla in rete, ma trascinato dal suo caratterino ha chance di rientrare nel giro Azzurro. Balotelli però può stare certo che Belotti e Immobile lotteranno a suon di gol per accaparrarsi o tenersi stretta la maglia da centravanti della Nazionale
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy