Ospedaletti-Cairese: Mattia, 17 anni, salva la vita sul campo ad un giovane avversario e adesso sono amici

Ospedaletti-Cairese: Mattia, 17 anni, salva la vita sul campo ad un giovane avversario e adesso sono amici

Matteo Briano era a terra dopo un contrasto, era privo di sensi, ma Mattia gli ha tirato fuori subito la lingua, dopo un normale contrasto di gioco, evitando che soffocasse

di Redazione DDD

Storie come questa non sono di tutti i giorni.  Mattia Agnese, ragazzo classe 2003 del settore giovanile dell’Ospedaletti, ha salvato in campo la vita ad un giovane avversario. Durante la partita di domenica scorsa contro i pari età della Cairese, Mattia Agnese stava contrastando Matteo Briano e, nel contatto tra i due, l’avversario è caduto a terra. Dopo qualche secondo di smarrimento, il giovane calciatore della Cairese si è accasciato perdendo conoscenza.

“Ho visto che non respirava – ha raccontato Agnese – l’ho messo subito in posizione di sicurezza e gli ho tirato fuori la lingua per evitare che soffocasse. Poi ho chiesto l’intervento dello staff della Cairese. Conosco la procedura perché, dopo un episodio simile, mi sono subito informato per essere pronto in caso di necessità”. Poi, ringraziando il cielo, Matteo Briano ha ripreso conoscenza e i due ragazzi ora sono rimasti in contatto. “L’ho cercato su Instagram per scrivergli e sapere come stava”, chiosa Agnese dimostrando che anche un evento spiacevole può essere la buona occasione per un’amicizia in più nel mondo del calcio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy