Serie D, la dirigenza dell’Altamura si dimette in blocco: “No alla violenza”

Tifosi aggressivi, dirigenza disgustata

di Redazione DDD

di Nicolò Pompei –

Sesta giornata del campionato di serie D, girone H, Team Altamura-Sorrento 0-2. Succede qualcosa di davvero incredibile in Puglia, dopo la sconfitta alcuni tifosi della squadra locale, riescono ad entrare all’interno dello stadio cercando in tutti i modi di aggradire i componenti della squadra avversaria. Si è più volte sfiorata la rissa ma alla fine dirigenti e addetti biancorossi sono riusciti ad evitare che la situazione degenerasse.

Il campo dell’Altamura, da altamuralive.it

Un gesto che ha fatto letteralmente imbestialire la dirigenza dell’Altamura che prima di tutto ha porto le più sentite scuse alla squadra avversaria, ma soprattutto tramite la propria pagina Facebook, ha comunicato le dimissioni di tutto lo staff dirigenziale. “Tutti gli impegni presi verranno garantiti fino alla fine della stagione, ma sin da questo momento se qualcuno fosse interessato all’acquisizione del titolo che si faccia avanti. Giorni e giorni per preparare una meravigliosa diretta, sforzi e sacrifici inutili. Questo calcio non ci appartiene, la violenza fuori dalle nostre vite. Basta!”.

Sono parecchi i commenti dei tifosi: qualcuno accetta e comprende la scelta, qualcuno chiede di fare un passo indietro per il bene della squadra, insomma, la scelta della società è stata un fulmine a ciel sereno che nessuno si aspettava, una presa di posizione forte contro un gesto sicuramente indisciplinato di alcune persone che non sono degne di essere chiamate “tifosi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy