Tensione negli spogliatoi al derby di Lamezia: il Sambiase vince, precisa e stempera

Tensione negli spogliatoi al derby di Lamezia: il Sambiase vince, precisa e stempera

Il comunicato Sambiase dopo il 5-1 nel derby contro la Vigor Lamezia

di Redazione DDD

L’ASD Sambiase Lamezia 1923, con un comunicato, ha voluto ringraziare tifosi, ultras e tutto il pubblico giallorosso, per il calore che ieri, durante la partita di Coppia Italia contro la Vigor Lamezia, ha riscaldato i cuori e l’atmosfera del “Gianni Renda”.

Dalla dirigenza è arrivata la dedica della bellissima vittoria, al Presidente Francesco Putrino, lontano per motivi di salute. A lui, un augurio di pronta guarigione e lo splendido risultato della manita del Sambiase.

Il testo del comunicato: “Il pensiero per il presidente Putrino si accompagna questa mattina anche con un nostro incisivo disappunto per quanto, di non sportivo, accaduto in campo e negli spogliatoi. Senza cercare vittime e carnefici, vogliamo soltanto condannare ogni gesto, parola, pensiero che possa sciupare la bellezza del calcio, che ci insegna come prima regola, il rispetto dell’avversario che prima, durante, e dopo i 90 minuti di lotta sul campo, è fratello di sport e di vita. Prendiamo le distanze, da tutti coloro che non sapranno vivere la passione giallorossa, nei limiti della civile convivenza”.

Ci sono state infatti 3 espulsioni nella Vigor Lameza. I tabellini recitano: espulsi, 1’st Foderaro M. e Foderaro G. (V) per intemperanze all’interno degli spogliatoi; 48’st Terranova (V) per fallo da ultimo uomo. Negli spogliatoi, nell’intervallo, c’è stato infatti un acceso diverbio fra i fratelli Foderaro (Vigor Lamezia espulsi) e i dirigenti del Sambiase.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy