Terza categoria viterbese: arbitro colpito e svenuto, ancora violenza l’AIA sul chi va là…

Terza categoria viterbese: arbitro colpito e svenuto, ancora violenza l’AIA sul chi va là…

Proceno-Real Monte Romano 3-1 dopo 72 minuti di gioco…poi…

di Redazione DDD

“Partita strana, per il resto no comment…” : è il testo sibilino del post su Facebook del Real Monte Romano, squadra ospite nella gara di Terza categoria di Viterbo, sospesa con i giocatori portati in caserma dai carabinieri, sul campo del Proceno. I padroni di casa, dal canto loro glissano, sempre su Facebook: “Partita perfetta dei procenesi, la beffa arriva al 27esimo quando l’arbitro, costretto da episodi, ha deciso di sospendere la partita”.

In realtà ci si trova di fronte a fatti gravi, dopo un cartellino giallo mostrato a un giocatore ospite al 27esimo del secondo tempo, quando la squadra di casa era in vantaggio per 3-1. L’arbitro sarebbe stato prima colpito con un calcio al ventre e poi con un pugno. Il direttore di gara è stato poi trasportato nel vicino ospedale di Acquapendente, per essere sottoposto a una serie di esami.

Il giudice di gara, svenuto, è stato immediatamente soccorso dai sanitari del 118 e poi trasportato all’ospedale di Acquapendente. Per lui 20 giorni di prognosi. Sul posto i carabinieri che hanno riportato l’ordine in campo dopo l’episodio.L’Aia, Associazione nazionale arbitri, seguirà la vicenda da vicino come capitato in altri episodi di violenza nei confronti di un arbitro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy