Vastese: i tifosi disertano la trasferta-derby, ma Marco Amelia dedica loro la vittoria sul Chieti

Vastese: i tifosi disertano la trasferta-derby, ma Marco Amelia dedica loro la vittoria sul Chieti

Serie D sul neutro di Ortona: Chieti-Vastese 0-2

di Redazione DDD

La Vastese ha regalato ai suoi tifosi la soddisfazione più bella dopo oltre metà stagione. Il 2020 è iniziato col botto: il derby Chieti-Vastese è finito 0-2 a favore della squadra ospite. Non si è giocato all’Angelini di Chieti (impianto che necessita di manutenzioni straordinarie) ma sul neutro di Ortona e i biancorossi hanno potuto contare su un apporto dei propri tifosi che hanno deciso di disertare la trasferta dopo la decisione di concedere appena 50 tagliandi per il settore ospiti. In ogni caso dopo Chieti-Vastese 0-2, ci sono 12 punti di differenza fra le due squadre con la Vastese sesta in classifica nel girone D di Serie D e il Chieti quindicesimo.

Le parole di un soddisfatto Marco Amelia, dal proprio profilo Instagram, a fine gara: “Torniamo a casa con una vittoria che premia la nostra prestazione. Partita interpretata molto bene dai ragazzi, strategia applicata alla perfezione e risultato meritato. Godiamoci la vittoria nel derby che dedichiamo ai nostri tifosi”. Tifosi che ci sono rimasti male per i soli  50 biglietti per il derby. Troppo pochi. Tant’è che, alla vigilia del match, un gruppo di ultras si è ritrovato nella tribuna dello stadio Aragona di Vasto e ha inneggiato alla squadra, manifestando tutto il proprio disappunto in uno striscione: “O tutti o nessuno. Trasferte libere”.

La Vastese è passata in vantaggio nel secondo tempo con punizione di Pizzutelli da una trentina di metri: sembrava una palla innocua, ma il portiere del Chieti non l’ha trattenuta. Il match si è chiuso a 3 minuti dal termine con il raddoppio siglato da Palumbo. Aver vinto il derby più importante può rappresentare, per la Vastese, la svolta pronosticata da Amelia quando, proprio in vista del match col Chieti, aveva annunciato “un girone di ritorno da protagonisti”. Domenica prossima all’Aragona arriva il Giulianova. Altro derby abruzzese che ricorda i tempi della Serie C.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy