Abbonamenti e campo, Brescia e Nazionale: tutti i derby di Mario Balotelli

Abbonamenti e campo, Brescia e Nazionale: tutti i derby di Mario Balotelli

Cellino e Balotelli al centro di Brescia, al centro del mondo

di Redazione DDD

Massimo Cellino, presidente del Brescia, ha introdotto la conferenza stampa di presentazione di Mario Balotelli, il colpo estivo del club lombardo, andando subito al punto: “L’ho preso perché mi piace a livello fisico e tecnico, non perché dovevo vendere degli abbonamenti in più. Il nostro fine è quello di giocare bene e non vorrei che Mario si sentisse troppo sotto pressione per una scelta del genere. In campo si va in undici, vincono e perdono le squadre e non il singolo calciatore. Tutto il Brescia dovrà quindi dare una mano a Balotelli, Mario deve sentirsi a casa. Se è qui significa che cercava proprio questo, non certo i soldi”.

La conferenza di Mario è stata seguita con attenzione anche il Brasile, dopo la mancata chiusura della trattativa con il Flamengo.

Il protagonista è stato in ogni caso lui, Mario Balotelli: “Non ho paura, sto bene. Il mio obiettivo è di far crescere questa squadra il più possibile. Devo supportare i compagni e i compagni dovranno supportarmi. Andare all’Europeo è un mio obiettivo. Mi sono sentito con il ct Mancini il giorno del mio compleanno, mi ha fatto gli auguri. Dal momento che c’era l’offerta del Brescia non ho pensato ad altro. Posso dare molto più a questa squadra che alle altre. E’ la mia città”. Sulle critiche e i passati episodi di razzismo in A: “Sono abituato alle critiche, non puoi piacere a tutti. Mi auguro con tutto il cuore che non si ripetino episodi di razzismo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy