Cagliari, il dg Passetti: “Stiamo tornano ai nostri livelli, sul mercato non potevamo migliorare una difesa già forte”

Cagliari, il dg Passetti: “Stiamo tornano ai nostri livelli, sul mercato non potevamo migliorare una difesa già forte”

Il punto sul Cagliari dopo il 2-2 con il Parma

di Redazione DDD

Mario Passetti, direttore generale del Cagliari, è stato ospite di Videolina Sport. Molti i temi toccati dopo il 2-2 subito al 94esimo dal Parma nell’anticipo di sabato.

Anche il sito ufficiale del Cagliari ha riportato le parole di Passetti: “Da almeno un paio di partite, abbiamo riacquisito la mentalità e il gioco che ci avevano contraddistinto nel girone d’andata, quando avevamo costruito un filotto che non può essere certo casuale. Dobbiamo ripartire dai segnali positivi che stanno arrivando, raramente il Cagliari ha avuto un organico forte così forte. Bisogna essere coscienti di questo, lavorando tutti affinché la squadra sia circondata da quell’ottimismo che ho visto anche sabato allo stadio nonostante l’amarezza. La beffa subita al 94’, non deve deprimerci, ma ci servirà da stimolo per fare ancora meglio: ci deve dare ancora più fiducia e coraggio. Una stagione è fatta di momenti che possono incanalarla, penso che la partita di domenica a Genova rappresenti un bivio molto rilevante. All’andata ci fu la sfida casalinga contro il Bologna, dopo la quale infilammo molti risultati utili. Non c’è tempo per rammaricarsi, non è il momento, serve positività per puntare con forza ai nostri obiettivi. Rolando Maran, con il suo staff, è attentissimo al dettaglio, tutto quello che succede in campo è oggetto di analisi e ovviamente studieranno quello che è successo contro il Parma”.

Sui singoli e sul mercato, ancora Passetti: “Joao Pedro sta avendo un rendimento eccezionale, merito del suo lavoro e dell’intuizione del mister che gli ha disegnato una posizione molto congeniale. Simeone garantisce un sacrificio enorme, a volte perde lucidità ma ieri è stato puntuale al momento giusto. Nainggolan è un leader, eravamo certi che avrebbe fatto bene e i tifosi stanno vedendo realizzata la loro grande speranza estiva. La difesa? Penso sia giusto parlare di fase difensiva, si lavora col collettivo, sul mercato nessuno poteva migliorare davvero il nostro organico, abbiamo un reparto e una squadra forte: Luca Ceppitelli e Fabio Pisacane sono calciatori di livello e dal rendimento costante, non hanno pari; Klavan è un difensore di caratura internazionale, artefice di un’ottima stagione. Walukiewicz è un giovane molto interessante, uno degli elementi con la miglior prospettiva a livello internazionale”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy