DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

FIORENTINA-CAGLIARI 3-0

Cagliari, Mazzarri abbozza: “Troppi episodi ci penalizzano, il 3-0 ci ha ammazzato”

FLORENCE, ITALY - OCTOBER 24: Walter Mazzarri manager of Cagliari Calcio gestures during the Serie A match between ACF Fiorentina and Cagliari Calcio at Stadio Artemio Franchi on October 24, 2021 in Florence, Italy.  (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

I sardi non hanno dato continuità alla vittoria casalinga contro la Sampdoria...

Redazione DDD

Pomeriggio davvero complicato per il Cagliari. Qualche protesta per il mani di Keita sul rigore dell'1-0 e sulla posizione più o meno in fuorigioco dei viola sulla seconda rete poi certificata come regolare dal Var, poi poco altro. Poco orgoglio e ci si sono messi anche gli infortuni di Caceres e di Nandez. Queste le dichiarazioni di Walter Mazzarri nel post-gara del Franchi, ai microfoni di Dazn: "E' un momento in cui, al di là dei nostri errori che ci sono e sappiamo di dover continuare a lavorare, va detto che continuare a perdere giocatori non fa bene alla squadra. Siamo un po' fragili. Fino al rigore stavamo facendo anche abbastanza bene, poi questo rigore un po' così, di cui nessuno si era accorto, ha intaccato le nostre sicurezze. Poi, per nostra negligenza, su un fuorigioco di pochi centimetri, abbiamo preso il secondo gol. Nell'intervallo ho cercato di dire alla squadra di resettare, che c'era comunque una partita ancora da giocare e da provare a vincere, poi a inizio ripresa volevo fare i cambi, ma su quella punizione abbiamo agevolato con la nostra barriera quel grande tiratore che è Vlahovic. Il 3-0 maturato così avrebbe ammazzato qualsiasi squadra".

 (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

(Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Le altre dichiarazioni del tecnico di San Vincenzo, sulle scelte di formazione in attacco e con Pavoletti entrato in campo solo nella ripresa: "Sono entrato in corsa, ho tre attaccanti che hanno determinate caratteristiche, secondo me sono congeniali per stare insieme Keita e Joao Pedro, cerco di fare giocare gli attaccanti qualitativamente migliori, anche se oggi hanno sofferto anche loro mentre contro la Samp avevano fatto bene".

tutte le notizie di