DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

MONDAY NIGHT

Cagliari-Torino, il derby di Copparoni: “La vittoria serve di più ai sardi”

Cagliari-Torino, il derby di Copparoni: “La vittoria serve di più ai sardi”

Le parole del doppio ex, che vede i rossoblù in difficoltà ma non trova impossibile l’exploit contro i granata lunedì sera a Cagliari.

Redazione DDD

Renato Copparoni oggi ha 69 anni e fa ancora il tecnico sui campi dilettanti. Il portiere sardo ha giocato nel Cagliari dal 1972 al 1978 e nel Torino dal 1978 al 1987. La partita di lunedì tra Cagliari e Torino è un po’ la sua: da doppio ex, non poteva essere altrimenti. Fare punti per i rossoblù è fondamentale. Tifa ancora granata, ma al Cagliari i punti servono di più.

1982–83 Torino Calcio - Renato Copparoni

1982–83 Torino Calcio - Renato Copparoni

“Questa volta la vittoria a loro non serve tanto, mentre per il Cagliari è fondamentale”, ha spiegato Copparoni (nella foto di Sangavinomonreale.net) a La Nuova Sardegna nelle dichiarazioni raccolte da Calciocasteddu.it, “ai giocatori rossoblù manca un po’ di coraggio, si fanno prendere spesso dalla paura, come è avvenuto con Venezia e Salernitana. Due gare già vinte, e che invece sono terminate sull’1-1. Con quattro punti in più il discorso sarebbe un po’ diverso. Gli errori? Mazzarri qualche volta ha toppato, come quando ha messo una punta contro il Napoli o contro la Fiorentina. Nell’era dei tre punti non si può fare. Il mercato? Al Cagliari manca certamente qualcosa a centrocampo, Rog e Nainggolan non sono stati sostituiti. Cragno? Uno come lui non si discute. Se proprio devo fare una puntualizzazione, probabilmente ha risentito della mancata convocazione in Nazionale per gli Europei. Ovviamente risente anche del momento negativo di tutta la squadra. Contro il Torino? Le squadre di Juric non regalano nulla, ma io punto sulla vittoria dei rossoblù”.

tutte le notizie di