DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio italiano

Fiorentina, Mauro Bressan: “Chiesa? Potrebbe lasciare Firenze, lo vedrei al Barcellona”

GENOA, ITALY - FEBRUARY 16: Federico Chiesa of ACF Fiorentina penalty for 0-3 during the Serie A match between UC Sampdoria and  ACF Fiorentina at Stadio Luigi Ferraris on February 16, 2020 in Genoa, Italy. (Photo by Paolo Rattini/Getty Images)

L'ex viola parla anche di Castrovilli...

Redazione DDD

L’ex Fiorentina Mauro Bressan, ha parlato della possibile ripresa dei campionati italiani a FootballNews24, soffermandosi sulla Fiorentina di Commisso e sul futuro dei suoi due giovani talenti: Federico Chiesa e Gaetano Castrovilli. Bressan, inoltre, ha ricordato la straordinaria rete segnata con la maglia viola in rovesciata al Barcellona che secondo France Football è il secondo goal più bello della storia della Champions League, per poi concludere commentando la Nazionale di Roberto Mancini, la Lazio di Simone Inzaghi e la Juventus di Maurizio Sarri.

Le sue parole: “C’è un progetto molto interessante, penso che in una società per ambire a grandi traguardi sia necessario avere un Presidente con importanti possibilità economiche e, soprattutto, che abbia la certezza di restare per tanti anni: Commisso è sicuramente la persona giusta in relazione a queste due caratteristiche. Inoltre occorre una struttura di proprietà, come ad esempio il campo o il centro sportivo, che serve per dare un forte segnale alla squadra, per dimostrare che sta cominciando ad affermarsi. Commisso ha capito bene come funziona, ad oggi vuole lo stadio e una struttura importante, successivamente sono convinto che sarà in grado di inserire all’interno della rosa i giusti tasselli per costruire una Fiorentina un po’ più competitiva. Non sarà sicuramente facile, per essere almeno tra le migliori quattro in Italia ci vorrà del tempo, ma con queste basi ha buone possibilità di riuscirci.”

Il futuro di Chiesa e Castrovilli? “Ad oggi la Fiorentina non è al livello di Milan, Roma, Napoli, Inter o delle grandi squadre d’Europa, quindi è ovvio che un calciatore ambisce al giocare in un club dove ha possibilità di vincere. E’ normale che ricevendo determinate richieste i giovani decidano di partire. In questo momento Commisso sta cercando di costruire la squadra, potrebbe offrire a Chiesa e Castrovilli cose importanti, però successivamente bisognerà vedere il volere del giocatore. Non si possono trattenerli contro voglia. Il compito della Fiorentina, in futuro, sarà quello di trovare calciatori magari non di primissimo livello, ma comunque di prospettiva, che possano garantire alla società ottimi risultati, continuando piano a piano ad aumentare il livello della rosa.”

tutte le notizie di

Potresti esserti perso