Il Coronavirus blocca Joseph Minala: approdo in Cina rinviato, deve rimanere a Roma

Il Coronavirus blocca Joseph Minala: approdo in Cina rinviato, deve rimanere a Roma

Il viaggio in Cina e il conseguente trasferimento al Qingdao Huanghai è stato per il momento bloccato, per Minala l’obbligo di restare a Roma.

di Enrico Vitolo
minala - coronavirus - cina

Tutto bloccato. Almeno per il momento. Il trasferimento di Joseph Minala al Qingdao Huanghai, compagine della Serie A del campionato cinese, è stato infatti annullato a causa delle problematiche legate al Coronavirus.

Dopo aver firmato due settimane fa il nuovo contratto, prestito fino a dicembre 2020, il centrocampista della Lazio attendeva notizie per poter partire ufficialmente alla volta della Cina ed iniziare così la sua nuova avventura. Da allora, però, l’ok definitivo non è mai arrivato e di fatto il trasferimento è stato attualmente rinviato a data da destinarsi. Per Minala, dunque, l’obbligo di restare a Roma in forza alla Lazio, dove continuerà ad allenarsi da solo, in attesa ovviamente di buone notizie. Le stesse che attendono tutti nel bel paese.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy