Il derby della zucca: Suso e Bennacer, le nuove Cenerentole di Giampaolo

Il derby della zucca: Suso e Bennacer, le nuove Cenerentole di Giampaolo

Suso intriga e Bennacer attizza ancor prima di cominciare…

di Redazione DDD

Torreira, Muriel. Schick, Skriniar, Andersen, forse Praet. E’ già lungo l’elenco dei giocatori presi in carico, o sconosciuti o da rilanciare, da Giampaolo e trasformati in plusvalenze in tre anni di Sampdoria. Al Milan, dopo un mese, il nuovo tecnico sta già bruciando le tappe. Prima della ICC, i media non accreditavano a Suso una grande quotazione di mercato, ne prevedevano la scarsa attitudine ai nuovi schemi. E invece oggi le croanche parlano di possibili offerte da 30 milioni cash per lo spagnolo.

Più o meno lo stesso dicasi per Bennacer. Il nuovo allenatore rossonero lo aveva chiesto, fin dai primi contatti telefonici con Paolo Maldini prima di accettare l’incarico. E, dopo la coppa d’Africa, la sua quotazione di mercato è già salita. Le cronache di inizio agosto riferiscono comunque che inserire Pellegri nell’operazione con il Monaco è una possibilità remota visto che i monegaschi continuano a non essere convinti di André Silva. Insomma, è l’estate del cambio degli orientamenti, il Milan voleva cedere Donnarumma e invece ga ceduto Cutrone, il trequartista doveva essere Paqueta e invece sta diventando Suso, sul mercato adesso devono essere ceduti Kessie e Biglia perché con Calhanoglu esperimento riuscito e con il ritorno di Bonaventura i centrocampisti iniziano ad essere troppi solo per campionato e coppa Italia.

Dal canto suo, Angel Correa ha avuto una vita complicato, ha sconfitto un tumore e ha avuto lutti drammatici in famiglia ma ha superato tutto con grinta straordinaria, ecco perché il Milan lo vuole, vuole un leader, siamo ancora lontani dalle richieste economiche dell’Atletico Madrid ma il Cfo Boban non dispera. Intanto, torna il nome di Praet, Ricardo Rodriguez ha mercato, occhio a Biglia per il quale Giampaolo ha soeso parole al miele. Il Milan con Beppe Riso ha fatto un punto su Pellegri, Daniel Maldini e Caldara, per Correa distanza di 10 milioni fra Milan e Atletico, per Kessie il Milan chiede 35 milioni ma lui non vuole andare in club medi della Premier, per Suso il Milan valuta solo offerte da 30 milioni cash ma se resta il rinnovo dovrà essere su basi diverse dai 6 milioni chiesti l’anno scorso dallo spagnolo.

Negli ambienti Milan si respira poi la sensazione che l’acquisto dell’algerino a 16 milioni sia la mossa più intrigante dell’estate visto anche che la sua quotazione di mercato è cresciuta dopo la coppa d’Africa, Bennacer ai canali social del Milan “Quando chiama il Milan devi solo andarci. Non vedo l’ora di iniziare, mi farò trovare pronto al 2000%”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy