DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

VERONA-MILAN 1-3

Il Milan sbanca Verona e mantiene saldamente la vetta della classifica

Il Milan sbanca Verona e mantiene saldamente la vetta della classifica- immagine 1

Un Milan quasi perfetto espugna il Bentegodi con un netto e meritato risultato e torna in vetta alla classifica a due giornate dal termine. Tonali e Leao protagonisti assoluti

Redazione Derby Derby Derby

di Valentino Cesarini -

Prova straordinaria del Milan di Pioli, che espugna in rimonta il campo del Verona, e vince 3-1 tornando in vetta alla classifica. A 180’ dalla fine si prevede un finale thrilling, anche se a questo punto sarebbe corretto far giocare le due milanesi in contemporanea pure la penultima giornata e non solo l’ultima. Ma probabilmente non succederà perché i diritti tv sono i padroni di questo calcio… In settimana si era parlato di “Fatal Verona”, rievocando i due scudetti persi nel 1973 e 1990 proprio contro il Verona, ma ci si era dimenticato (volutamente?) che il Milan a Verona aveva vinto due gare fondamentali della sua storia: nel 2002 e nel 1987.

Il Milan sbanca Verona e mantiene saldamente la vetta della classifica- immagine 2

Stasera, dopo essere andato sotto in maniera immeritata con il gol di Faraoni, il Milan ha avuto la forza di reagire e pareggiare pochi secondi prima dall’intervallo con Tonali. Lo stesso numero otto, che oggi compie gli anni, si era visto annullare una rete per fuorigioco e Montipò era stato straordinario in almeno due interventi. Nella ripresa il Milan è uscito con la giusta cattiveria e da una ripartenza di Leao, è arrivato il 2-1 sempre con Tonali. Nel finale, Florenzi, al rientro dall’infortunio, ha fissato il punteggio sul 3-1.

Il Milan sbanca Verona e mantiene saldamente la vetta della classifica- immagine 3

In trenta gare di campionato a Verona, il Milan ha ottenuto il quarto 3-1. Dopo il 1968 e il 1971, l’ultimo successo con questo punteggio era datato 17 dicembre 1978.

Il Milan sbanca Verona e mantiene saldamente la vetta della classifica- immagine 4

Mancano due gare, 180’ che si preannunciano caldissimi. Il Milan riceverà l’Atalanta e poi chiuderà sul campo del Sassuolo, mentre l’Inter sarà di scena a Cagliari e all’ultima riceverà la Sampdoria. Difficile fare conti, pronostici e altro, ma sulla carta è più semplice il finale dei ragazzi di Simone Inzaghi. Al Milan bastano quattro punti per quel sogno che a inizio anno era lontanissimo…Ne vedremo delle belle, ne siamo certi, ma comunque vada, il Milan di Pioli ha saputo far emozionare di nuovo il tifoso milanista che non viveva sensazioni così da un decennio. A proposito di tifosi: applausi ai 16mila tifosi rossoneri presenti al Bentegodi,  ma soprattutto alla Curva Sud che anche nei momenti difficili ha sempre incitato questi ragazzi.

tutte le notizie di