DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

ERA TUTTO PREVISTO...

Juve, Aleinikov: “Mi aspettavo tutti questi problemi, è cambiato solo Pirlo…”

TURIN, ITALY: Juventus player Sergei Aleinikov during a training session with Zavarov and Zoff in Turin, Italy. (Photo by Juventus FC - Archive/Juventus FC via Getty Images)

Sergei Aleinikov, difensore e centrocampista dell’Urss, della CSI (Comunità degli Stati Indipendenti) e infine della Bielorussia. Arrivò in Italia nel 1989 per giocare con la Juventus, che lo soffiò all’ultimo al Genoa. Oggi vive a Lecce.

Redazione DDD

In merito al momento cupo in casa Juventus, la redazione di DerbyDerbyDerby.it ha intervistato in esclusiva Sergey Aleinikov, ex calciatore bianconero. Ti aspettavi una stagione tanto complicata fronte Juve? “Devo essere sincero?”. Prego. “Onestamente sì”. Per quali motivi? “Mi volete forse far credere che sia cambiato qualcosa rispetto all’anno scorso? E’ soltanto andato via Pirlo, i calciatori restano sempre quelli”. La colpa sarebbe, pertanto, dei calciatori? “No, la colpa è di tutti. Però è chiaro che, se in tre anni cambi tre allenatori e i risultati restano gli stessi, un motivo ci sarà”.

 (Photo by Juventus FC - Archive/Juventus FC via Getty Images)

Adduci responsabilità anche a chi ha allestito la rosa? “La colpa è di tutti. Per tornare a vincere ci sarà bisogno di una lunga riflessione”. Quale deve essere l’obiettivo stagionale della Juve? “Se fallisce lo scudetto è un fallimento. Per cui la Juve deve entrare almeno in Champions, soltanto per salvare la faccia e per rispetto nei confronti dei tifosi”.

tutte le notizie di