L’arrivo di Gianelli Imbula, l’intermediario: può diventare un punto fermo del Lecce

L’arrivo di Gianelli Imbula, l’intermediario: può diventare un punto fermo del Lecce

Intervista a Francesco Miniero, agente reduce da Parigi per la trattativa Imbula

di Domenico La Marca

Francesco Miniero è un importante agente e soprattutto un intermediario in Italia di tanti talenti, tra i quali rientra Gianelli Imbula che grazie al suo operato è diventato un nuovo calciatore del Lecce, ecco quanto raccolto in esclusiva dalla redazione di Derbyderbyderby.it. L’operazione Imbula – “La trattativa è nata un mese e mezzo fa, il Lecce ha fatto le sue valutazioni in merito alle condizioni economiche dell’operazione, poi la scorsa settimana c’è stata l’accelerazione, visto che io e il direttore Meluso siamo andati direttamente a Parigi per trovare l’accordo.”

I dettagli – “Si tratta di un’operazione chiusa in prestito con diritto di riscatto che sarà automatico a raggiungimento della salvezza del Lecce ed è fissato 4 milioni di euro.”  Il ragazzo – “Parliamo di un calciatore che solo pochi anni fa veniva trattato dai top club europei, che vanta una grossa esperienza internazionale e che potrà essere d’aiuto è un punto fermo per il Lecce. Inoltre ci tengo ad evidenziare come Imbula sia un ragazzo a modo che si adatterà alla grande nella piazza salentina, dimostrando tutta la sua grande voglia di rivalsa.”

Le ultime ore di mercato – “Mi aspetto colpi di mercato nel reparto offensivo soprattutto mi riferisco ad esterni alti da parte di Sampdoria, Torino e Fiorentina. Credo, inoltre, che le neopromosse si muoveranno ancora, il Lecce, nonostante abbia allestito una buona rosa, potrebbe cercare un altro nove se ci saranno i presupposti, il Brescia, invece, potrebbe prendere una mezzala, ed infine il Verona è alla ricerca di un centravanti. Le altre invece potrebbero intervenire sul mercato solo se ci saranno occasioni di mercato.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy