Mandzukic, Icardi, Mariano Diaz: la fiera del nome per l’attacco del Milan

Mandzukic, Icardi, Mariano Diaz: la fiera del nome per l’attacco del Milan

La trattativa Correa non fa passi avanti e fioriscono le ipotesi

di Redazione DDD

di Mattia Marinelli –

Gigio Donnarumma, ovvero un portierone sempre più milanista e Raiola è pronto a ridiscutere il contratto come Jack e Suso, Bonaventura è in scadenza già a giugno e pesa il post infortunio, sul mercato il club deve fare 2-3 cessioni per snellire il gruppo, su Correa lo stallo è totale, da Casa Milan arrivano smentite sia su una trattativa per Mandzukic che su una partenza di Castillejo.

Di fatto, il pasticcio Monaco è il marchio rimasto sull’estate di André Silva, per il quale il Milan non ha accettato la proposta di prestito da parte dello Sporting Lisbona. Resta un problema generale: i big non vogliono essere ceduti dalle grandi squadre, anche Donnarumma preferisce il Milan al Psg, per questo gli organici sono sul punto di esplodere. Intanto, l’affare Correa è bloccato ma con il Real Madrid si può trattare, le due opzioni per il prestito sono Mariano Diaz e Jovic.

Da Torino: Mandzukic perché no? Boban ha giocato con Cvjetkovic il procuratore dell’attaccante, Mario è esperto e il Milan giovane ma guadagna 5 milioni netti l’anno e ha già 33 anni.

Da Milano: la tentazione del Milan sarebbe quella di chiedere Icardi all’Inter, entrambe guarirebbero dai loro mali, Marotta non vuole rinforzare Juve o Napoli mentre il Milan deve sempre completare il proprio attacco.

Intanto, il Milan ne presenta tre, oggi parlano i nuovi a Milanello, e cioè Leao l’acquisto più costoso ma anche Bennacer e Leo Duarte, intanto la formazione di Udine dovrebbe essere quella di Cesena, con Castillejo e Borini. Il  Crotone vuole Daniel Maldini, il giovane della dinastia, un vero talento che sta studiando con i grandi e che sta bruciando le tappe.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy