Napoli, derby ufficiale e gentiluomo: la sfida di Cutrone a Gattuso, il tecnico che voleva farlo riposare…

Napoli, derby ufficiale e gentiluomo: la sfida di Cutrone a Gattuso, il tecnico che voleva farlo riposare…

Sabato 18 gennaio alle 20.45 si giocherà Napoli-Fiorentina. Una sfida stuzzicante che, tra le altre cose, potrebbe porre Gattuso contro il suo ex calciatore del Milan Cutrone. E, come dimenticare la parte di una conferenza al Milan dove Rino parlava dell’attaccante?

di Valentina Alduini, @90Valla
cutrone - fiorentina

Sabato sera alle ore 20.45 lo stadio San Paolo di Napoli ospiterà il match casalingo dei partenopei contro la Fiorentina. La squadra di Gattuso sarà chiamata a riscattarsi dopo la sconfitta patita contro la Lazio mentre la Viola vorrà cercare una nuova vittoria dopo quella ottenuta contro la Spal. A dare ancor più pepe alla sfida, potrebbe esserci una sorta di derby tra l’allenatore del Napoli e un suo ex calciatore ai tempi del Milan, ovvero Patrick Cutrone.

L’allenatore calabrese, infatti, ha avuto modo di guidare l’attaccante viola durante la loro permanenza al Milan. Il giovane comasco arriva al match contro il Napoli dopo la buona prestazione in Coppa Italia (Fiorentina-Atalanta 2-1), condita anche dal gol. Dopo questa partita, Cutrone proverà a scrivere una nuova e bella pagina della sua storia appena iniziata con la maglia della Fiorentina. E, tutto ciò, proverà a farlo anche sotto gli occhi di Gattuso. Che, il 17 febbraio 2018, fece sorridere nel corso della conferenza stampa che precedeva la sfida tra i rossoneri e la Sampdoria anche per una frase riferita proprio a Patrick.

In quell’occasione, infatti, dicendo cose serie ma con toni scherzosi come lui sa fare, Gattuso riferendosi all’attaccante aveva detto in soldoni che su di lui occorreva stare tranquilli, senza fare paragoni o pensare alla Nazionale. A detta sua, Cutrone doveva crescere e lavorare, lavorare, lavorare e riposare, riposare, riposare. Inoltre, gli augurava di trovare una fidanzata, in modo tale da stare a casa, pensare a lavorare e fare l’amore!

Una frase che fece sorridere e che, al tempo stesso, denotò la stima che Gattuso riponeva nel giocatore. Giocatore che, adesso, potrebbe trovare sul campo da avversario. E potrebbe trattarsi anche di un avversario poco semplice da affrontare. Chissà come sarà il loro incontro. Da quella conferenza stampa, è passata tanta acqua sotto i ponti per entrambe. Hanno preso strade diverse e, ora, si incroceranno di nuovo. Chissà quante volte Patrick avrà pensato a quelle parole. Chissà se avrà sorriso anche lui nel sentirle. Di certo, Gattuso e i suoi troveranno innanzi a sé un calciatore diverso, forgiato anche dall’esperienza all’estero. Quel che appare ovvio è che Cutrone, alla Fiorentina, vorrà probabilmente riposare, riposare, riposare poco e giocare, giocare, giocare tanto.

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy