IL PRIMO CITTADINO VA OLTRE...

“Noi spendiamo poco, non come gli altri…”: il sindaco di Lecce irrita la Sampdoria!

“Noi spendiamo poco, non come gli altri…”: il sindaco di Lecce irrita la Sampdoria! - immagine 1
Il presidente del club cittadino corregge il sindaco...Il Cies pomo della discordia...

Redazione DDD

L’intento del Sindaco di Lecce Carlo Salvemini magari era solo quello di fare quadrato intorno alla squadra salentina, visto che gli ultimi risultati negativi stanno facendo montare il malcontento della piazza soprattutto nei confronti del tecnico Marco Baroni. Il primo cittadino, nella mattina di ieri, con un suo post voleva incoraggiare la tifoseria e chiedeva meno polemiche e più amore per la maglia giallorossa, citando l’ultimo studio dell’Osservatorio calcistico del Cies che ha calcolato quanto hanno speso le squadre dei 5 campionati più importanti d’Europa per assemblare la squadra titolare.

Il post del Sindaco Salvemini

“Quello che stiamo disputando è già un miracolo sportivo – scriveva il sindaco di Lecce -. Ed è importantissimo ricordarcelo per non perdere entusiasmo. A confermarcelo sono i numeri – in questo caso espressi in euro – che nello sport professionistico sono un fattore determinante per competere ad altri livelli. La classifica del Cies prende in considerazione come dato il costo della formazione tipo, calcolato sulla media dei prezzi pagati per acquistare i vari undici schierati in campo dal primo minuto in tutte le partite di campionato nella stagione 2022-23 (dati fino al 26 ottobre). Scopriamo la top 20 italiana: il nostro Lecce è ultimo con 4 milioni di euro spesi. Cinque volte meno delle due neopromosse Monza a Cremonese; sei volte del Verona e dieci volte della Sampdoria che dopo tredici giornate precediamo in classifica. Se oggi finisse il campionato saremmo salvi e considerato questo valore di partenza sarebbe un autentico capolavoro sportivo. Che siamo ancora nella condizione di realizzare di qui fino alla fine”.

“Noi spendiamo poco, non come gli altri…”: il sindaco di Lecce irrita la Sampdoria!- immagine 2

Parole che avevano generato irritazioni fra le tifoserie delle squadre nominate, soprattutto la Sampdoria che si è sentita tirata in ballo, quando in realtà i due club spendono più o meno gli stessi soldi...

“Noi spendiamo poco, non come gli altri…”: il sindaco di Lecce irrita la Sampdoria!- immagine 3

Poi su internet non è mancato chi ha cominciato a fare i conti in tasca al Presidente Sticchi Damiani. Se il Lecce costa soltanto 4 milioni di euro, quanti denari riescono a mettersi in tasca i proprietari, con tutti i soldi che la Lega gira ai club di Serie A per i diritti televisivi? Per non parlare poi di sponsor vari e pubblicità…

La replica di Sticchi Damiani

"Il post odierno del sindaco Carlo Salvemini, anche se ispirato da buoni propositi (e lo ringrazio per questo) rischia di essere involontariamente fuorviante. Il dato del Cies è del tutto inutile specie in un periodo in cui le procure indagano sulle plusvalenze false e sugli acquisti gonfiati. Il dato del Cies peraltro non tiene conto delle commissioni ai procuratori che spesso sono pari al prezzo del corrispettivo “risparmiato” dal club quando un giocatore viene acquisito a “zero”. Il Lecce è una società pulita, con dei soci onesti che investono in base alle proprie disponibilità. Quest’anno il Lecce per affrontare la serie A dovrà sopportare costi totali per circa 45 milioni...".

tutte le notizie di