DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

VIGILIA DI PARMA-CROTONE

Parma, D’Aversa: “Non conta il bel gioco, domani dobbiamo vincere a tutti i costi”

VERONA, ITALY - FEBRUARY 15: Roberto D'Aversa, Head Coach of Parma Calcio looks on prior to the Serie A match between Hellas Verona FC  and Parma Calcio at Stadio Marcantonio Bentegodi on February 15, 2021 in Verona, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Sfida tra le ultime della classe di scena al Tardini. Il Parma riceve il Crotone, queste le parole di mister Roberto D’Aversa

Redazione Derby Derby Derby

di Domingo Palma -

Ultima spiaggia per il Parma che al Tardini riceve il Crotone in una sfida tra ultime della classe. Serve una vittoria ai ragazzi di mister D’Aversa per continuare a sognare nel miracolo salvezza, queste le parole dell’allenatore crociato ai microfoni pre-partita: “Ogni partita dobbiamo affrontarla per vincere e portare a casa il numero maggiore di punti possibile”. Capitolo infortuni: “Conti si è allenato ed è recuperato ma il minutaggio ancora dobbiamo deciderlo. Viene da un periodo di stop ma le sensazioni sono positive. La partita però è diversa da un semplice allenamento”. Sente frustrazione nell’ambiente? “Contro la Juventus ci sta perdere ma abbiamo il rammarico di aver sprecato il vantaggio. Purtroppo è una costante delle nostre partite, non portiamo a casa quanto creato. La nostra classifica non rispecchia quello che avremmo meritato”.

 (Photo by Giuseppe Bellini/Getty Images)

(Photo by Giuseppe Bellini/Getty Images)

Le gerarchie in porta sono cambiate? “La mia è una scelta tecnica e potrei riconfermare Colombi perché ha dato risposte positive. Nelle precedenti partite la colpa dei gol presi non è stata di Sepe, così come non sono colpa di Colombi i gol presi contro la Juve. Le mie sono scelte tecniche”. Farà giocare solo giocatori di proprietà del club? “Potrei farlo ma la società non mi ha chiesto nulla in merito. Il mio mestiere è mettere in campo chi credo stia meglio in quella partita e come allenatore devo premiare il lavoro e il merito”.

Che squadra è il Crotone? “Una squadra che va su ogni campo a giocare con spensieratezza. Non esiste uno sportivo al mondo che scende in campo con la volontà di perdere e quindi affronteremo un Crotone voglioso di fare risultato. Noi invece dobbiamo vincere a tutti i costi, giocare bene o male non mi interessa”. Si aspettava queste difficoltà? “Sono sincero, no. Evidentemente abbiamo dei limiti e abbiamo pagato caro i nostri errori ma questa squadra ha qualità importanti. Dobbiamo riflettere su tante circostanze e occasioni che abbiamo perso. Non voglio cercare alibi come gli infortuni, dovevamo arrivare al risultato anche in emergenza”. Pensa già al futuro? “Il futuro è domani alle ore 18”.

tutte le notizie di