DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

IL PUNTO DI VISTA DEL TECNICO 56ENNE

Roberto Bordin: “Insigne sbaglierebbe… – Con Boga, Atalanta da scudetto”

GLASGOW, SCOTLAND - SEPTEMBER 04: Roberto Bordin, Head Coach of Moldova gives his players instructions during the 2022 FIFA World Cup Qualifier match between Scotland and Moldova at Hampden Park on September 04, 2021 in Glasgow, Scotland. (Photo by Ian MacNicol/Getty Images)

Secondo il tecnico, le partite davvero decisive devono ancora arrivare...

Redazione DDD

Riguardo all’attualità calcistica nostrana, la redazione di DerbyDerbyDerby.it ha intervistato in esclusiva Roberto Bordin, 56enne ex calciatore e da poche settimane ex Ct della Moldavia. Come commenti il calo vertiginoso del Napoli? “Fino a un mese fa effettivamente parlavamo di tutt’altro… Credo che gli infortuni abbiano segato le gambe alla squadra. Ma secondo me ci sono tutte le carte in regola per poter recuperare”. Juventus-Napoli sarà già decisiva per la Champions? “Assolutamente no”. Per quali ragioni? “Perché, come dicevamo prima, a ottobre il Napoli sembrava già essere campione d’Italia, con il Milan appena dietro. In poco tempo può succedere di tutto. Ogni squadra può recuperare terreno, bianconeri compresi. Inutile fare previsioni adesso”.

 (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Come giudichi il “caso Insigne”? Secondo te sbaglierebbe a partire alla volta di Toronto? “Non giudico le scelte personali, però ho letto bene quello che ha detto Giovinco… Perdi appeal in un campionato che non appartiene al calcio che conta. Sarebbe un peccato per il Napoli e per il calcio italiano perdere un talento come Insigne”. Secondo te come andrà a finire? “Non saprei. Però non credo sia da escludere del tutto anche la possibilità che Insigne e De Laurentiis si riconcilino”.

Come commenti l’acquisto di Boga da parte dell’Atalanta? “Che colpo! Ne ho parlato spesso con De Zerbi. Giocatore tecnicamente validissimo, che ha dimostrato di essere adatto alla Serie A”. I bergamaschi possono ambire a vincere lo scudetto? “Sì, come tutte quante le prime sei. Secondo me l’Atalanta è un club vincente, di livello internazionale, che può ambire alla vittoria dello scudetto. Il percorso parla chiaro”. Hai giocato anche nello Spezia: i liguri hanno fatto bene a confermare Thiago Motta? “Sì, perché lo Spezia ha battuto il Napoli nell’ultima partita. Conosco la piazza: i tifosi pretendono molto, come è giusto che sia. Non so se riusciranno a salvarsi, ma qualche giovane di valore che hanno acquistato può ancora esplodere”.

tutte le notizie di