Sirigu vs Dommarumma un doppio derby in campionato e in Nazionale

Sirigu vs Dommarumma un doppio derby in campionato e in Nazionale

I portieri del Torino e del Milan sono due grandi protagonisti che si sfidano a distanza e fra quindici giorni si confronteranno direttamente.

di Redazione DDD

di Elena Rossin –

Il ruolo del portiere è molto delicato e capita che non sia tenuto nella dovuta considerazione poiché spesso si sottolineano di più gli errori, che quasi sempre vogliono dire gol subito, che non le parate fondamentali che tante volte regalano punti alla squadra, cosa che, invece, non capita per gli attaccanti perché i loro gol sono esaltati e i loro errori il più delle volte finiscono per essere messi in secondo piano. Eppure una parata decisiva non è inferiore a un gol segnato, così come uno sbaglio di un attaccante sotto porta non è inferiore alla papera di un portiere. In Italia i grandi, anzi grandissimi portieri non mancano e questo ha fatto sì che anche la Nazionale potesse averne di eccellenti come Combi, Sentimenti IV, Albertosi, Zoff, Zenga e Buffon, che in molti casi hanno tolto spazio ad altri molto bravi basti pensare a Masetti, Bacigalupo, Bordon, Tancredi, Tacconi, Marchegiani e Pagliuca.

Adesso la rivalità è fra Donnarumma del Milan e Sirigu del Torino. Gigio ha vent’anni e quasi sette mesi e ha alle spalle già 144 presenze in Serie A e 14 con la Nazionale maggiore e Salvatore, che di anni ne ha trentadue e otto mesi domani, di presenze fra Serie A, Ligue 1 e Primera División 309 e in Nazionale 22 . Il commissario tecnico Roberto Mancini in merito a chi sia il portiere titolare in Nazionale è stato chiaro: “Sirigu sa quali sono le gerarchie, sappiamo che possiamo contare su di lui e sugli altri. Donnarumma è il titolare, ma in quel ruolo siamo molto ben coperti”. Infatti, nelle prime sei partite di qualificazione a Euro 2020 quando Donnarunmma era indisponibile ha giocato Sirigu e guarda caso i numeri dei due portieri sono molto simili: tre partite disputate a testa e 2 reti incassate dal milanista e una dal granata. In totale entrambi si sono visti fare 22 tiri dei quali nello specchio 5 Donnarumma e 7 Sirigu e a completare la statistica fornita dalla Uefa 6 tiri sono stati respinti con Gigio fra i pali e 5 con Salvatore.

La rivalità fra i due, ça va sans dire, è estesa anche al campionato e alla Coppa Italia, se i rispettivi allenatori li schiereranno in questa competizione. Il campionato è iniziato con un gol subito dal rossonero e tre dal granata. Nella partita con l’Udinese Donnarumma ha incassato il gol che ha significato la sconfitta del Milan, ma ha anche effettuato 5 parate di cui una decisiva (dati Lega serie A), mentre nella successiva gara i rossoneri hanno vinto uno a zero con il Brescia grazie anche a 1 parata tra l’altro decisiva di Gigio. Sirigu è stato fondamentale nelle due vittorie del Torino nella prima con il Sassuolo di parate ne ha fatte sette di cui 2 decisive e in quella con l’Atalanta altre 7 con 4 decisive. I due continueranno a confrontarsi a distanza nei match che il Milan disputerà con Hellas Verona e Inter e il Torino con Lecce e Sampdoria prima di vedersela direttamente giovedì 26 settembre in Torino-Milan. Ma la sfida continuerà anche dopo perché il 12 giugno prenderà il via Euro 2020 e seppur il ct Mancini abbia detto che il titolare in Nazionale è Donnarumma c’è da scommettere che Sirigu a suon di parate con la maglia del Torino farà di tutto per far cambiare idea al commissario tecnico. Il derby fra Salvatore Sirigu e Gigio Donnarumma è appena iniziato.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy