Spal-Bologna: prima derby sul mercato per Bonifazi e poi sul campo fra squalifiche e diffide

In arrivo il derby fra Spal e Bologna

di Redazione DDD

Dopo la vittoria di Bergamo, la Spal resta in pole per il ritorno del centrale difensivo granata Kevin Bonifazi. Su di lui c’è anche il Sassuolo e a sua volta lo stesso il Bologna tenta l’inserimento. Il Toro intende monetizzare e chiede il prestito con obbligo di riscatto a 12 milioni. Cifra che il Bologna ritiene un po’ alta. In ogni caso sono attesi aggiornamenti nelle prossime ore per capire quale sarà la destinazione del ragazzo, per cui si sta giocando in anticipo il derby.

Nel derby di sabato pomeriggio in cui il Bologna farà visita alla Spal allo stadio Mazza di Ferrara, si aprirà il capitolo numero 56 della storia del derby emiliano per eccellenza. Il bilancio dice che su 55 partite, ci sono state 28 vittorie rossoblu, 13 pareggi e 14 successi dei ferraresi. Considerando solo le gare giocate a Ferrara, però, il bilancio è decisamente diverso: appena 9 trionfi ad 8 per gli ospiti. La gara d’andata al Dall’Ara è terminata 1-0 per i felsinei: decisivo il gol nel finale di Soriano. Ferrara è però una sorta di tabù per i bolognesi: i rossoblu infatti non vincono al Mazza dal giugno 1977, quando gli ospiti ebbero la meglio per 0-2 in Coppa Italia.

Ancora mercato: mentre Petagna si sente sempre più spallino, sul fronte avversario Dzemaili potrebbe raggiungere Donadoni in cina con la maglia dello Shenzhen. Attenzione al tabellino dei diffidati: nella Spal sono a rischio squalifica ben 3 giocatori, Petagna, Vicari e Valoti, tutti e tre titolari. Il Bologna scenderà invece in campo a Ferrara senza gli squalificati Bani e Sansone.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy