DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

MILAN-ROMA 3-1

Tre dolcetti per il Milan nella calza della Befana

MILAN, ITALY - JANUARY 06: Rafael Leao of AC Milan celebrates scoring his teams third goal to make it 3-1 during the Serie A match between AC Milan and AS Roma at Stadio Giuseppe Meazza on January 06, 2022 in Milan, Italy. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Senza moltissimi giocatori, con una difesa praticamente inedita, i rossoneri stendono la Roma per 3-1. Giallorossi che finiscono in nove e si lamentano dell’arbitraggio

Redazione Derby Derby Derby

di Valentino Cesarini -

Un Milan in piena emergenza, senza ben sette titolari, vince con pieno merito nel giorno dell’Epifania battendo a San Siro la Roma per 3 a 1. Risultato che poteva essere ancora più largo, considerati i due legni colpiti dai rossoneri e il rigore sbagliato da Ibrahimovic in pieno recupero. Mourinho non ci sta e come spesso accade quando il risultato è negativo per la sua squadra attacca la squadra arbitrale, ma oramai non fa più notizia il suo stile. Considerando che nel primo rigore assegnato dal VAR l’unico che non protesta è proprio l’attaccante della Roma…

 (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Un Milan che con una difesa per tre quarti nuova, regge benissimo l’urto dell’attacco giallorosso e Maignan è stato superlativo quando è stato chiamato in causa, con almeno due interventi prodigiosi. Il rigore trasformato da Giroud, al quinto centro con il Milan, sono stati realizzati tutti a San Siro, mentre il secondo gol rossonero di Messias nasce da un clamoroso errore di Ibanez, non nuovo a questi errori grossolani. Prima dell’intervallo i giallorossi hanno trovato il 2 a 1 con Abraham, bravo e fortunato a deviare in rete un tiro non proprio ottimale di Pellegrini. Nella ripresa, la Roma ha alzato il ritmo e ha creato qualche problema in più ai rossoneri, che hanno iniziato ad accusare la stanchezza. Ma quando non hanno trovato la rete del pareggio hanno provato ad innervosire la partita (i giallorossi hanno chiuso in nove) cercando più le gambe dei rossoneri che il pallone, anche perché secondo loro l’arbitro Chiffi ha favorito il Diavolo.

 (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Nel finale terzo gol di Leao, che servito da Ibra si beve la difesa (ballerina…) della Roma e chiude il match. Partita che in pieno recupero poteva vedere anche la quarta rete del Milan, ma Ibrahimovic dal dischetto si è fatto ipnotizzare da Rui Patricio. Ibra, che è stato bersaglio dei cori razzisti (bloccati da Mourinho) da parte dei tifosi della Roma (che hanno lanciato anche petardi…), voleva festeggiare come all’Olimpico quando gelò la Curva Sud con una punizione velenosa.

 (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Il Milan inizia l’anno con una vittoria fondamentale per la classifica, perché manda la Roma a meno tredici (quattordici con gli scontri diretti) e mette pressione alle altre squadre impegnate per la corsa Champions. Domenica a Venezia sarà un’altra battaglia, e non sarà facile considerando che la situazione Covid sta massacrando la rosa milanista.

 (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

E’ il nono Milan-Roma di campionato che finisce 3 a 1. L’ultima volta fu il 4 febbraio 1996 quando i rossoneri andarono a segno Weah, Panucci e un autorete di Aldair, condita dal momentaneo 1-1 di Moriero.

 

tutte le notizie di