DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

ATALANTA-MILAN 2-3

Un Milan quasi perfetto espugna Bergamo e vola in classifica

BERGAMO, ITALY - OCTOBER 03: Mike Maignan of AC Milan and teammates applaud the fans following victory in the Serie A match between Atalanta BC v AC Milan  at Gewiss Stadium on October 03, 2021 in Bergamo, Italy. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Ragazzi di Pioli che vincono e convincono sul campo dell’Atalanta. Tre a due il finale, ma il risultato poteva essere più ampio per i rossoneri, che tornano secondi in graduatoria

Redazione Derby Derby Derby

di Valentino Cesarini -

Un Milan convincente e quasi perfetto espugna Bergamo e si riporta in seconda posizione, dietro la capolista Napoli. Il 3 a 2 finale arriva al termine di una gara divertente e ricca di emozioni. Diciannove punti in sette partite. Cosa che non succedeva dalla stagione 2003/2004. Ma il cammino per arrivare a maggio sarà lungo e tortuoso, ma con questa consapevolezza il Milan sa di potersela giocare con tutti, anche se a volte arriveranno delle sconfitte.

 (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Prima frazione che si apre subito con il vantaggio dei rossoneri con capitan Calabria, con la complicità di Musso. Ma l’Atalanta, così come il Milan, ha una mentalità europea che porta il pubblico a divertirsi con continui capovolgimenti di fronte. La Dea perde Pessina per infortunio, ma i bergamaschi creano diversi pericoli a Maignan, che si supera in almeno due interventi. Prodigiosi anche i salvataggi di Tonali e Tomori. Ma prima dell’intervallo, Sandro Tonali ruba palla a un giocatore locale e non ha problemi a trovare il 2 a 0.

 (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Nella ripresa, nonostante i cambi di Gasperini che opta per un’Atalanta ultra offensiva, è il Milan a trovare il 3 a 0 con Leao, dopo che Saelemaekers si era visto negare la gioia del goal da Musso. A dieci minuti dalla fine, con il punteggio in cassaforte, l’Atalanta trova due reti: prima su rigore con Zapata, e poi proprio a dieci secondi dal triplice fischio con l’ex Pasalic.

 (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Milan che vince a Bergamo per 3 a 2 per la prima volta, in 62 incroci in Serie A. Nemmeno nelle altre dieci gare giocate in altre competizioni, i rossoneri non avevano mai vinto per 3 a 2. Il gol di Davide Calabria, dopo appena 28’’ è stato il terzo più veloce in Serie A dopo quello di Muntari (contro la Juventus) e quello di Leao (contro il Sassuolo), dalla stagione 2004/2005.

 (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Il 3 ottobre, giorno del compleanno di Ibra, il Milan e l’Atalanta si erano affrontate altre due volte. Nella stagione 1948/1949 e 1954/1955, quando i rossoneri vinsero entrambi i match per 3 a 0 e 3 a 1. Una vittoria importantissima per il morale, dopo il ko immeritato di Champions League. Inutile parlare di scudetto, ma questa squadra sta giocando un grande calcio, nonostante i tanti gli infortuni e la giovane età. Ora ci si ferma per la sosta delle nazionali, ma al rientro a San Siro arriva un Verona che vorrà fare bella figura…

tutte le notizie di