DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

FESTA MODOLO, MA ADESSO...

Venezia, le 250 partite di Modolo: “Soddisfazione enorme, ma adesso dobbiamo uscirne…”

LIVORNO, ITALY - JUNE 29: Marco Modolo of Venezia FC in action during the serie B match between AS Livorno and Venezia FC at Armando Picchi Stadium on June 29, 2020 in Livorno, Italy.  (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images for Lega Serie B)

250 presenze per Modolo: "Il regalo migliore sarà lo stadio pieno"

Redazione DDD

Marco Modolo ha raggiunto l’impressionante risultato di 250 presenze con gli arancioneroverdi lo scorso lunedì, in occasione della trasferta contro la Lazio. Il capitano del Venezia ha dunque incontrato la stampa per celebrare questo traguardo eccezionale e per fare il punto della situazione sui prossimi appuntamenti di campionato: “Non avrei mai pensato di arrivare a fare 250 presenze con questa maglia, è una enorme soddisfazione aver festeggiato questo risultato in Serie A, allo Stadio Olimpico. Si tratta di qualcosa che non avrei immaginato nemmeno nei miei sogni più belli".

 (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Le altre frasi del giocatore dei lagunari raccolte da Veneziafc.it: "Queste 250 partite sono state per me qualcosa di speciale, simbolo di un percorso che ci ha portato dai campi della Serie D alla massima categoria, con tanto lavoro, un passo alla volta. La mia storia, la nostra storia, è incredibile: il nostro attuale Direttore Sportivo Mattia Collauto, già all’epoca colonna portante degli arancioneroverdi, è stato mio compagno di spogliatoio. Dietro a questi numeri e a questi aneddoti ci sono anche anni di sofferenza e di sacrificio: il progetto è stato costruito passo dopo passo, e nei momenti più difficili è stato doloroso vedere una città come Venezia non rappresentata a livelli più alti del calcio italiano.

La squadra è consapevole del momento difficile che stiamo attraversando, ma affrontiamo questa situazione lavorando sodo e confrontandoci, per uscirne al più presto. La voglia di aiutarci e sacrificarsi per la squadra sarà la chiave per ottenere i risultati di cui abbiamo bisogno nelle ultime dieci partite. In Serie A, bisogna mantenere una forza caratteriale fuori dal comune per tutti i 90 minuti, altrimenti si rischia di perdere contro chiunque. Viceversa, con la mentalità giusta è possibile giocarsela contro chiunque, a prescindere da quanto sia temibile l’avversario.

Siamo anche consapevoli di non essere stati incisivi dal punto di vista caratteriale in alcune occasioni, e in questo senso ci assumiamo la responsabilità per la delusione dei nostri tifosi. C’è però da dire che stiamo tutti vivendo un sogno, per il quale bisogna lottare e che va difeso. Abbiamo bisogno di tutto lo stadio, dell’apporto dei tifosi, per raggiungere questo obiettivo. I bambini veneziani tifano per il Venezia, hanno le nostre maglie, anche allo stadio vediamo ormai molti bambini. Questa è una cosa che ci scalda il cuore e ci ripaga degli sforzi: è uno dei risultati più importanti che abbiamo raggiunto nel nostro lungo percorso. Una promessa che voglio fare ai nostri sostenitori, a nome di tutta la squadra, è che vedranno in campo l’atteggiamento giusto nelle prossime dieci partite. Vogliamo sentire la voce degli arancioneroverdi dal primo minuto di riscaldamento fino all’ultimo minuto di recupero. Solo tutti insieme possiamo compiere il nostro miracolo.

Dal canto mio, ho sofferto di qualche problema fisico in questa stagione, che non mi ha consentito di essere in campo sempre: i tempi di recupero si allungano con il passare degli anni. Adesso sto abbastanza bene fisicamente, sarò disponibile da qui fino alla fine della stagione di modo da essere sempre pronto quando il mister avrà bisogno di me. Quest’anno i miei compagni hanno fatto grandissime prestazioni, anche senza di me. Quando è il mio turno, metto sempre a disposizione tutta la mia esperienza da veterano, utile ai più giovani nei momenti più delicati di una partita. Tutti quanti, compresi gli acquisti più recenti e i più giovani, tengono alla salvezza allo stesso modo. Abbiamo tutti dentro lo stesso spirito, l’importanza di queste ultime dieci partite è evidente a ciascuno di noi".

tutte le notizie di