DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

IL MISTERO VENEZIA

Venezia-Udinese, derby nel Triveneto: Maniero “Ai nostri tempi nello spogliatoio parlavamo in dialetto!”

UDINE, ITALY - AUGUST 27:Venezia FC fans cheer their team during the Serie A match between Udinese Calcio and Venezia FC at Dacia Arena on August 27, 2021 in Udine, . (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Maniera sprona i lagunari: "Si può ancora fare"...

Redazione DDD

Il derby del Triveneto riconosciuto come tale è Udinese-Verona. Ma anche Venezia-Udinese non scherza...come confermerà lo stadio Penzo domenica 10 aprile alle 15.00.

 (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Pippo Maniero, ai microfoni di Trivenetogoal.it, ha contestualizzato la sfida: "Il Venezia ha fatto un ottimo girone di andata, poi è successo qualcosa che da fuori è difficile spiegare. Io credo sia un problema di testa, perché se una squadra è in grado di fare certi risultati, non è possibile che poi sia diventata di colpo incapace di vincere. Non credo sia un problema tecnico. Troppi stranieri? Ai nostri tempi nello spogliatoio parlavamo in dialetto io, De Franceschi, Dal Canto, Pavan e chi più ne ha più ne metta. C’era una forte identità territoriale, cosa che adesso non c’è più. Non è solo un problema del Venezia, ci mancherebbe. Basta vedere domenica al Penzo quanti stranieri scenderanno in campo in Venezia-Udinese. Due babele di giocatori da ogni parte del mondo. Magari è più difficile creare un’identità in questo modo. Che senso ha portare giocatori stranieri di cui a fatica si conosce il nome? Per la lotta salvezza il Venezia non corre, ma vanno piano anche Cagliari, Genoa e Salernitana. L’obiettivo stagionale è lasciarsi tre squadre alle spalle: difficile, ma ce la può ancora fare".

tutte le notizie di