Cerci vuole sfidare Inzaghi: la Salernitana aspetta il Benevento per il derby!

Cerci vuole sfidare Inzaghi: la Salernitana aspetta il Benevento per il derby!

Alessio Cerci è arrivato al Milan nel gennaio 2015, con Pippo Inzaghi allenatore. Le cose non andarono bene. Oggi l’attaccante della Salernitana vuole rifarsi con l’allenatore del Benevento…

di Redazione DDD

A una settimana dal derby col Benevento, in casa Salernitana si presta grande attenzione al recupero dei calciatori infortunati. Fra i granata, chi ha la certezza di rientrare è l’attaccante Niccolò Giannetti, dopo aver smaltito il risentimento muscolare. Sofiane Kiyine dovrà, invece, attendere il responso dell’ortopedico che valuterà la condizione del piede malconcio. Più lunghi i tempi per Jean-Claude Billong e Cristiano Lombardialle prese rispettivamente con una distorsione alla caviglia e una lesione muscolare.

Solo un bollettino medico? Il derby di Salerno per i locali e per il Benevento è molto di più. La squadra di Ventura a punteggio pieno con 2 vittorie e quella di Inzaghi a quota 4 dopo due giornate, ma non solo. Si ritrovano Cerci e Inzaghi, dopo la poco felice esperienza rossonera. E Alessio è uno di quelli che sanno usare la rivincita come stimolo.

C’è poi la torcida giallorossa in fermento: già prenotati i duemila tagliandi a disposizione organizzandosi con pullman e auto private per raggiungere Salerno da Benevento. I rapporti di rispetto con la tifoseria granata consentiranno alla Questura e alle forze dell’ordine di avviare la macchina organizzativa senza affanni. Ad ogni modo i beneventani riempiranno completamente il loro settore e proveranno a spingere Coda e compagni verso l’impresa proprio come accaduto l’anno scorso. Il derby sugli spalti, nel segno della civiltà, è già iniziato. Entrambe le tifoserie sognano un derby da Serie A!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy