Cosenza salvo, adesso parla il giovane preparatore atletico Pincente: “Ma non eravamo mediocri e inadeguati?”

Il giovanissimo preparatore atletico Luigi Pincente è riuscito a portare il gruppo del Cosenza nelle migliori condizioni fisiche possibili nel rush finale

di Redazione DDD

Nei momenti più duri del campionato del Cosenza, il giovane preparatore atletico Luigi Pincente ha subìto anche insulti personali. A salvezza invece ottenuta, tutti felici e tutti contenti. Anche per l’omaggio della BBC al grande Cosenza della Serie B italiana.

Ma Pincente ha pubblicato sul proprio profilo Facebook un messaggio in cui si toglie qualche sassolino dalla scarpa. “Grazie mille a tutti quelli che non hanno mai creduto in noi, grazie mille a tutti quelli che ci hanno offeso sul personale, ritenendoci uno staff mediocre e inadatto per la categoria. È stato bello vedervi esultare tra la nostra gente, quella che si merita al contrario vostro tutto ciò (i veri ultrà che soffrono e piangono per questi colori) ma ricordatevi che le vostre facce non si dimenticano e la vendetta più bella è proprio questa, vedervi esultare, fingendo. Serie B ancora una volta, Serie B con sangue indelebile rossoblu, semplicemente Cosenza ai cosentini. Come nelle favole, anzi ancor di più. Forza lupi sempre”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy