DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio italiano

Monza-Reggina è a misura di Brocchi: le incredibili partite vissute dal tecnico contro gli amaranto

FLORENCE, ITALY - FEBRUARY 03: Cristian Brocchi manager of Monza Calcio during the "Panchina D'Oro Prize" award at Centro Tecnico Federale di Coverciano on February 3, 2020 in Florence, Italy.  (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

La prima in assoluto da allenatore, ma nel suo passato da giocatore ha incontrato molte volte la Reggina, con precedenti favorevoli

Redazione DDD

di Marco Alborghetti -

Domani alle 16 al Brianteo il Monza ospiterà la Reggina, in un match che sarà molto sentito dal tecnico Christian Brocchi. L’ex centrocampista del Milan non ha mai giocato o allenato gli amaranto, e si trova al suo esordio come allenatore contro la compagine calabrese, ma nel suo passato da calciatore il colore amaranto non potrà che suscitargli ricordi agrodolci.

(Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

(Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Fattore “B”, ma non troppo

Il tecnico del Monza ha avuto la fortuna di affrontare la Reggina nel suo momento di massimo splendore, ed è tra i pochi a vantare un bilancio positivo: in ben 15 match contro gli amaranto, Brocchi ha ottenuto 9 vittorie, 4 pareggi e due sole sconfitte. Risultati ampiamente incoraggianti, ma il fattore “B” è da attribuire alle diverse aspirazioni da parte delle società che hanno affrontato quella calabrese, come Milan e Inter. Tuttavia, la Reggina non può disperare, perché Brocchi è sinonimo di “partite storiche”, e non potrà che dare maggiore forza e consapevolezza alla squadra amaranto.

Partiamo dalla stagione 99-2000. Reggina-Verona  finì 1-1, e grazie a quel pareggio gli amaranto ottennero al prima storica salvezza in Serie A, ma Brocchi rimase in panchina. Pochi mesi dopo Brocchi passò all’Inter, ma in quel caso saltò la storica sfida dell’1 ottobre 2000, quando gli amaranto vinsero 2-1 al Granillo, causando l’esonero di Lippi dalla panchina nerazzurra. Nella stagione 2003-2004 Brocchi vestì i colori rossoneri, ma anche in questo caso il Granillo si rivelò fortino invalicabile per l’altra metà milanese. Altro 2-1 per la Reggina, fondamentali perché arrivarono alla penultima giornata e consentirono agli amaranto di disputare il match dentro o fuori contro l’Atalanta.

Storica però rimane l’altra vittoria ottenuta al Granillo il 27 maggio 2007 quando gli amaranto a sorpresa inflissero un sonoro 2-0ai neocampioni d’Europa del Milan, senza Kakà e Seedorf lasciati a casa dopo le fatiche europee, ma altamente competitivo anche con le riserve. Anche in quel caso salvezza certa per i padroni di casa, ma il trend si invertì nella stagione 2008-2009, quando Brocchi passò alla Lazio e alla penultima giornata grazie al gol di Zarate certificò la matematica retrocessione in B degli amaranto. Nonostante i dati, Brocchi rievoca dolci ricordi ai tifosi amaranto, ma la vita da allenatore è diversa da quella di calciatore, e proprio per questo motivo Brocchi vorrà di certo confermarsi il fattore “B” di questa interessante sfida.

Potresti esserti perso