Serie B tecnologia subito, intanto il cosentino Braglia attacca il Crotone: “Si erano lamentati tanto dell’arbitro…”

Serie B tecnologia subito, intanto il cosentino Braglia attacca il Crotone: “Si erano lamentati tanto dell’arbitro…”

Il gol non gol di Sciaudone nel derbu calabrese Cosenza-Crotone 0-1 ripropone l’urgenza in B non solo della Var ma anche della Goal Line Technology – Intanto l’allenatore del Cosenza punta il dito: “Visto? Quelli del Crotone avevano passato tutta la settimana a lamentarsi dell’arbitro…”

di Redazione DDD

Ci risiamo. Tanto il clamore suscitato per il mancato gol assegnato all’Empoli nell’ultimo impegno casalingo del 2019, quanto quello del gol non gol che ha aperto il 2020 del Cosenza: un altro episodio grave, nella stessa porta del ‘San Vito-Marulla’. Impegnati nel derby contro il Crotone, i rossoblù di Piero Braglia erano in svantaggio 0-1 e alla ricerca del pareggio. Obiettivo centrato, se il guardalinee avesse visto la palla dentro sul colpo di testa di Sciaudone al minuto 72. La Serie B sta testando il Var per la prossima stagione, ma appare urgente anche l’inserimento della goal line technology per non far precipitare la credibilità del campionato.

Al termine della partita amare le considerazioni di Piero Braglia, allenatore del Cosenza:  “Ho solo visto questa settimana un lamentarsi continuo del Crotone per la scelta dell’arbitro e alla fine tutto questo parlare ha portato a una conclusione che lascia l’amaro in bocca per come è finita una gara giocata dai miei ragazzi alla grande. Hanno messo in campo una grandissima prestazione che ci lascia l’amaro in bocca. Mi dispiace tantissimo perchè abbiamo peccato solo nel primo quarto d’ora. Ci manca un gol netto, come era gol quello non concesso all’Empoli e spero che venga data la stessa eco di quell’episodio. Parlare troppo di arbitri non ci interessa ma sembra che siamo sulle scatole a tutti”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy