Si guastano i riflettori, si infortuna l’arbitro ma Inzaghi vince il derby con Nesta e insegue Deschamps

Si guastano i riflettori, si infortuna l’arbitro ma Inzaghi vince il derby con Nesta e insegue Deschamps

Benevento-Frosinone 1-0 e Inzaghi verso il record di punti

di Redazione DDD

In Serie B è andato in scena il derby rossonero e anche azzurro, visto che sono entrambi campioni del mondo 2006, tra Filippo Inzaghi e Alessandro Nesta, rispettivamente allenatori del Benevento e del Frosinone. I campani arrivavano da quattro vittorie di fila, i ciociari da tre. Al termine della gara, intaccata anche da un guasto all’impianto d’illuminazione e dall’infortunio dell’arbitro, ha vinto Superpippo grazie ad un rigore trasformato da Viola a metà primo tempo.

A questo punto, la capolista sannita di Inzaghi insegue il record di punti di Deschamps e della Juventus 2006-07: sono 40, infatti, i punti conquistati dal Benevento: nell’era dei playoff solo la Juve è riuscita a fare meglio. Allora Buffon e compagni di punti ne avevano conquistati 43 di punti, anche se in classifica ne avevano di meno per via della nota penalizzazione.

Nel post-partita. Sandro Nesta: “E’ stato un grande piacere rivedere Pippo. Sta facendo benissimo a Benevento e sono molto contento con lui”.

Inzaghi: “Ormai noi facciamo sembrare tutto semplice. Nel primo tempo abbiamo fatto tantissimo e dovevamo stare in vantaggio per 2-0. Non abbiamo concesso nulla e creato tanto. Nella ripresa sono venuti fuori perché hanno le nostre forze ma al di là dell’occasione di Paganini abbiamo concesso pochissimo e creato molto. Faccio i complimenti al Frosinone perchè credo che sia una squadra molto forte come noi e auguro a Nesta di raggiungere il suo obiettivo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy