Spareggi e playoff di Serie B, che storia: dal gol di Comini a Laribi – Chi fra Nesta e Italiano volerà nella massima serie?

Frosinone e Spezia si giocano la Serie A. Stasera inizio ore 21:15 (Diretta su Rai2) in terra laziale si gioca l’andata della finalissima dei play-off. Il ritorno è in programma per giovedì 20 agosto. Ai liguri per raggiungere uno storico traguardo, basta un doppio pareggio (o una vittoria e sconfitta con la stessa differenza reti).

di Redazione DDD

di Valentino Cesarini –

I playoff di Serie B che sono stati istituiti ufficialmente nell’estate 2004, dopo che nello stesso anno ci fu uno spareggio particolare: Si affrontarono Perugia (quindicesima in A) e Fiorentina (sesta in B) e dopo 180 minuti di battaglia furono i toscani ad esultare grazie alla vittoria per 1-0 al Curi e al pari (1-1) al Franchi.

Alessandro Nesta a Trieste nei playoff contro il Pordenone

Due spareggi simili avvennero nel 1952 quando la Triestina (quartultima in A) vinse di misura sul neutro di Valdagno contro il Brescia (secondo in B) grazie alla rete di Ispiro, e nel 1958 quando il Bari (secondo in B) superò sia all’andata che al ritorno il Verona (penultimo in A) grazie ai goal di Erba. Il primo spareggio fra due squadre per salire nel massimo campionato, risale al 13 giugno 1944 quando sul neutro di Bologna, la Sampierdarenese superò 1-0 il Bari grazie alla rete di Cherubino Comini. Negli anni successivi si registrarono altri spareggi promozione. Nel 1953 fu il Legnano a salire in A battendo 4-1 il Catania, mentre nel 1971 e 1977 i due triangolari premiarono l’Atalanta in entrambe le stagioni. Nel 1971 superò Bari e Catanzaro, nel 1977 ebbe la meglio su Cagliari e Pescara. Nel 1994 a Salerno, il Padova grazie alle reti di Cuicchi e Coppola ribaltò la rete del cesenate Dario Hubner e volò in A. L’ultimo spareggio si registrò nel 1998. Il 21 giugno a Reggio Emilia il Perugia di Ilario Castagner ebbe la meglio sul Torino dopo la lotteria dei calci di rigore: per i granata sbagliò Dorigo, per il grifo la festa la fece partire Sandro Tovalieri (in gol anche nei 120 minuti, prima del pari di Ferrante).

Ironia della sorte, Perugia e Torino si ritrovarono di fronte anche nell’estate 2005 a giocarsi la prima promozione dopo l’introduzione dei play-off. Al Renato Curi il Torino vinse 2-1 grazie alle reti di Balzaretti e Marazzina che resero invano il momentaneo pareggio di Mascara. Al ritorno, lo stesso Mascara portò avanti i grifoni al 20esimo minuto, ma nonostante i tempi supplementari a festeggiare furono i granata di mister Zaccarelli per il miglior piazzamento in classifica.  La scorsa stagione di B i playoff hanno visto trionfare il Verona di Aglietti, che dopo aver perso 2 a 0 l’andata sul campo del Cittadella, al Bentegodi si impose con un rocambolesco 3-0.

Valentino Cesarini

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy