Avellino, bomber squalificato per un pugno al collo dell’avversario: Paganese con 7 positivi, che derby sarà?

Serie C, in arrivo mercoledì prossimo il derby campano fra Paganese e Avellino

di Redazione DDD

La Paganese continua ad avere 7 giocatori positivi al Covid-19, sempre in isolamento domiciliare. Tutti asintomatici, ripeteranno il test anti-Covid lunedì, ma salteranno la gara contro la Viterbese. A questo punto la Paganese spera di poterne recuperare qualcuno in vista del derby campano di mercoledì contro  l’Avellino. Il resto del gruppo squadra si è sottoposto mercoledì a nuovo giro di tamponi, che ha dato esito negativo. Intanto, la Paganese ha comunicato che il derby con l’Avellino, in programma mercoledì prossimo 11 novembre alle ore 20.45, è stato anticipato alle 17.30 dello stesso giorno.

Lo stadio di Pagani

Reduci da due derby rispettivamente contro Casertana e Turris, sia la Paganese che l’Avellino provano a concentrarsi sulle due gare in tre giorni, la seconda delle quali sarà proprio il derby allo stadio Marcello Torre di Pagani (Salerno). Attenzione, però, contro la Casertana è stata decisiva la doppietta di Maniero a favore dell’Avellino, ma contro la Paganese il 32enne ex Pescara non ci sarà.  Sono infatti arrivate le decisioni del giudice sportivo della Lega Pro, che ha punito con due giornate di squalifica proprio il centravanti dell’Avellino espulso dall’arbitro Longo della sezione di Paola nel secondo tempo di Avellino-Turris, recupero della 1′ giornata della Serie C 2020-21. Squalifica per 2 giornate “per aver colpito con un pugno al collo un avversario”, ha scritto il giudice sportivo nel comunicato ufficiale apparso sul portale della Lega Pro. L’ex bomber del Pescara salterà così il prossimo incontro casalingo dei Lupi contro il Catanzaro, in programma l’8 novembre, e la trasferta da derby di Pagani.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy