DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

CIAO ALBERTO...

“Avevamo visioni diverse ma lo ringraziamo”, così il Siena saluta Gilardino…

EMPOLI, ITALY - OCTOBER 30: Alberto Gilardino of Empoli FC reacts during the Serie A match between Empoli FC and AS Roma at Stadio Carlo Castellani on October 30, 2016 in Empoli, Italy.  (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Siena, ecco Maddaloni...

Redazione DDD

Durante la conferenza stampa di presentazione del nuovo tecnico del Siena, Massimiliano Maddaloni, il direttore sportivo Giorgio Perinetti, ha motivato le scelte che hanno portato all’allontanamento di Alberto Gilardino: “È doveroso ringraziare per il lavoro fatto Alberto Gilardino, perché ha profuso tutte le energie per ottenere le risultanze migliori. È stato confermato per la Serie D e poi ci siamo trovati in C. Abbiamo avuto venti giorni di tempo per iniziare il campionato. La visione complessiva tra di noi andava sempre più distaccandosi essendo diversa. Per cui abbiamo deciso di intervenire nei tempi sufficienti per correggere la rotta”.

 (Photo by Tullio M. Puglia/Getty Images)

La situazione del Siena in generale, nelle altre considerazioni di Perinetti raccolte da Sienaclubfedelissimi.it: “C’è sempre stato un buon rapporto che è rimasto. Penso abbia fatto un lavoro buono, il massimo per la nostra situazione. Ci sono considerazioni più ampie che abbiamo fatto con la società e abbiamo ritenuto opportuno cambiare; questo non significa fare una critica, significa indirizzare il nostro cammino verso una direzione diversa. Come ha detto Lippi, questa sarà una grande opportunità di crescita anche per lui. Ha tanta umiltà e voglia, quindi può solo crescere. Abbiamo deciso di cambiare in quanto vorremmo crescere, dando più conoscenze e basi possibili ai nostri giocatori. Se sono cambiati gli obiettivi a breve termine? Noi abbiamo cercato di fare il meglio possibile per avere una squadra credibile. Dando maggiori conoscenze, maggiori possibilità di espressione e maggiore convinzione nei propri mezzi penso si possa arrivare a fare un grande campionato quest’anno e vedere dove saremo. Ma se riusciamo a costruire una base solida vuol dire che avremo centrato l’obiettivo”.

tutte le notizie di