Derby aperto a tutti, il Veneto dà il buon esempio: tolto ogni divieto per la supersfida Vicenza-Padova

Serie C, prima contro seconda e derby domenica a Vicenza

di Redazione DDD

Dopo una riunione fiume, il tavolo tecnico con i rappresentanti dell’Osservatorio sulla sicurezza composto da tutte le forze dell’ordine, istituzioni e società calcistiche, il questore di Vicenza Bruno Failla ha annunciato che l’atteso derby di serie C tra le prime due della classifica di domenica alle ore 15 allo stadio Menti sarà giocato a porte aperte per i tifosi ospiti del Padova.

La previsione generale era che venisse vietata la trasferta ai tifosi padovani, a causa dei precedenti tra le due tifoserie culminati con gli scontri in autogrill e i conseguenti dieci Daspo sia per i vicentini che per i biancoscudati.

Invece i due club si sono resi disponibili ad aumentare il numero di steward allo stadio, anche per i controlli previsti domenica nei meeting point delle forze dell’ordine al casello di Vicenza Est e alla Stazione. Il derby Vicenza-Padova vuole dare il buon esempio. Saranno 1.300 i tifosi con biglietto (tutta la Curva Nord) che si metteranno in viaggio per il derby in programma a Vicenza.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy