DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

PROMOZIONE STORICA

I due derby vinti dal Sudtirol: con il Trento e con il…Bolzano

I due derby vinti dal Sudtirol: con il Trento e con il…Bolzano

Il Sud Tirol sbarca in serie B, con la miglior difesa d'Europa. In Alto Adige, solo il Bolzano fu in cadetteria, nel '47-'48

Redazione DDD

di Vanni Zagnoli -

Doppia soddisfazione per il Sudtitol: ha emulato il Bolzano di 75 anni fa e si gode il trionfo rispetto ai rivali del Trento costretti ai playoff.

Un risultato storico. Per la prima volta il Südtirol, club dell’Alto Adige, giocherà il campionato di Serie B. La squadra del tecnico Javorcic, ex centrocampista del Brescia, ha la miglior difesa d’Europa, con 9 gol subiti, ha vinto il girone A di serie C battendo 2-0 la Triestina, allo stadio Nereo Rocco. Le bastava anche il pari, purché il Padova non battesse la Virtus Verona con 3 gol di scarto, all’Euganeo, i biancoscudati hanno addirittura perso. La promozione avviene alla sesta stagione di altissimo livello. Dal 2017-18, i biancorossi vantano il secondo posto (e semifinale playoff), un sesto, un quarto e un terzo posto, sempre con uscita al secondo turno di playoff. A ritroso, i tecnici sono stati Stefano Vecchi, dopo i successi con la primavera dell’Inter e, sempre per due stagioni, Paolo Zanetti, il tecnico della serie A del Venezia, portato da Alessandro Barilli, ex presidente della Reggiana, dove il mediano chiuse la carriera. In panchina ci furono anche Willam Viali, ora al Cesena, Giovanni Stroppa, adesso al Monza. Ad inizio millennio, Marco Baroni, ora al Lecce, Bruno Tedino (Pordenone), Attilio Tesser (Modena) e Beppe Sannino.

In rosa, fra i giocatori già protagonisti in categoria superiore c’è forse solo il francese Vinetot. Eccellenti, in carriera, il capitano Fink e l’attaccante Fischnaller. A firmare la promozione è stato Daniele Casiraghi, il tecnico in seconda è l’ex romanista Leandro Greco. C’è una curiosità: allo stadio Druso, da tempo è vietato fumare, come del resto anche in tanti luoghi all’aperto di Alto Adige. Una norma mutuata in vari impianti sportivi, nelle ultime stagioni, anche al Mapei di Reggio Emilia.

tutte le notizie di