Il derby in famiglia di casa Pazzini: per Patrizio il più bravo è il fratello Giampaolo

L’ex Pistoiese Patrizio Pazzini ha parlato del suo passato negli arancioni. Ora il fratello Giampaolo potrebbe seguirne le orme…

di Marco Varini, @marcovarini

Una lunga storia di gol: è questo il leitmotiv della famiglia Pazzini. Un cognome conosciuto soprattutto per Giampaolo, che ha militato in squadre importanti come Milan e Inter, ma in Toscana ricordano soprattutto il fratello Patrizio. Una storia iniziata già negli anni ’50, quando nel 1959 Romano Pazzini, centravanti di razza, riporta la Pistoiese in C grazie ai suoi 27 gol.

Ed ecco che la storia continua con il primogenito, Patrizio Pazzini, che trent’anni più tardi raccoglie il testimone del padre, entrando nella storia dello stesso club grazie ai 21 centri nel campionato interregionale e le 6 reti in Coppa Italia nella stagione 1989/90. Per Patrizio la soddisfazione di essere entrato nella storia degli arancioni, e di essere stato allenato da un tecnico come Giampiero Ventura. Inevitabile il paragone col fratello più conosciuto, ma qui Patrizio ha le idee chiare: “Io ero più bravo in area di rigore, ma Giampaolo è di un’altra categoria”.

Inevitabile sognare un nuovo Pazzini a Pistoia, soprattutto ora che Giampaolo è svincolato, ma per Patrizio rimarrà un miraggio. L’ex Verona infatti ha richieste da diversi club in Serie B, e difficilmente accetterà un’avventura in Lega Pro. Ma chissà che non sia proprio il fratello a spingere Giampaolo verso Pistoia, per un nuovo Pazzini in maglia arancione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy