Il Lecco capolista non vince il derby a Como da 23 anni: i tifosi “Carichiamo i ragazzi alla partenza”

Domenica alle 17.30 derby del Lario fra Como e Lecco: si “dovrebbe” giocare a porte chiuse

di Redazione DDD

Dal 30 novembre 1997 il Lecco non torna vincitore dallo stadio Sinigaglia di Como (1-3). I lecchesi questa volta sentono che possono farcela, anche se il Derby del Lario è tale che viene vissuto in maniera diversa anche dal punto di vista organizzativo: a Lecco dicono “forse si giocherà a porte chiuse: dalla riunione del Gruppo operativo sicurezza tenutasi giovedì, infatti, non sono arrivate indicazioni in merito alla possibilità di far entrare mille spettatori all’interno dell’impianto comasco”. A Como, invece, dicono che nulla è stato ancora deciso anche se si vivono ore a ridosso della partita: “molti vogliono esserci domenica. Ma finora nessuna certezza per l’ingresso del pubblico. Nessuna comunicazione arrivata dal Como anche se oggi è già venerdì. Certo che un derby senza tifosi assume i contorni differenti vista la rivalità tra le due tifoserie”.

Al match non prenderanno parte gli ultras lecchesi, che fino a un’apertura totale degli impianti non faranno ritorno in gradinata: alle 11 di domenica, però, si ritroveranno per dare la giusta carica ai giocatori blucelesti in vista della partenza per l’altro ramo del Lario. Il Lecco arriva a Como da primo della classe visto che mercoledì ha superato l’Alessandria nel turno infrasettimanale (2-1) balzando al comando della classifica con la Carrarese. I comaschi di Banchini, pur con una gara in meno, sono un punto indietro: finora due vittorie di fila, sempre a Meda, con Renate e Pistoiese.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy