Novara dopo il derby, settimana dolorosa – Vercelli, quarto cleen sheet stagionale

Novara dopo il derby, settimana dolorosa – Vercelli, quarto cleen sheet stagionale

Serie C, reazioni a catena dopo Novara-Pro Vercelli 0-1

di Redazione DDD

Il derby del Riso lo ha vinto la Pro Vercelli, senza tifosi al seguito, sul campo del Novara. La settimana post-derby è quella in cui Vercelli gonfia il petto e Novara si lecca le ferite. Ha scritto Marco Dho, nella rubrica Dhpo di petto su Novara.iamcalcio: “I timori della vigilia sul fatto di essere troppo favoriti si sono rivelati purtroppo esatti, in campo si è visto il derby che tutti i tifosi azzurri avevano visto manifestarsi solo nei peggiori degli incubi con la Pro subito avanti con un gol di Comi e noi che con il passare dei minuti facevamo sempre più fatica a trovare la via della rete tanto che per la prima volta non abbiamo segnato in casa e il gol del nostro ex è il primo subito al “Piola”; quel pizzico di fortuna che avevamo avuto in altre circostanze ci è obbiettivamente mancato, sono convinto che se Schiavi avesse pareggiato nell’occasione del 14’ del primo tempo che dalla tribuna non sembrava impossibile avremmo visto un’altra partita ma con i se e con i ma come detto più volte non si fa la storia e come quasi sempre accade a chi perde deve cercare di spiegare un k.o. che mai come in questa occasione è stato doloroso”.

Da Vercelli, invece, MagicaPro fa notare che oltre a consegnare alla Pro Vercelli tre punti pesantissimi per classifica e morale, la vittoria per 1-0 con nel derby sul campo del Novara ha permesso alle “Bianche Casacche” di concludere la partita con la rete inviolata. Un dato estremamente positivo, che sottolinea la continua crescita dei ragazzi di mister Alberto Gilardino sotto l’aspetto della solidità difensiva. Ma quello di sabato non è il primo clean sheet stagionale: Simone Moschin, infatti, non aveva subito reti nemmeno nelle sfide con la Pianese, con l’Albinoleffe e con la Pergolettese.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy