Rescisso il contratto per la security dello stadio: scongiurato il rischio del derby di Catania a porte chiuse

Rescisso il contratto per la security dello stadio: scongiurato il rischio del derby di Catania a porte chiuse

Domenica 10 novembre alle 17.30 il derby Catania-Sicula Leonzio

di Redazione DDD

Dopo che è stata paventata la possibilità che il derby tra Catania e Sicula Leonzio si potesse disputare a porte chiuse per la mancanza del servizio di sicurezza, il rischio sembra scongiurato. Il tema riguarda la rescissione del contratto con la World Service, che fino alla gara interna con il Bari aveva in gestione il servizio. Tutto sarebbe accaduto per  motivi di natura economica. Il Catania avrebbe creato una società ex novo per la gestione della sicurezza dello stadio “Massimino”, internalizzando il servizio. L’obiettivo è proprio quello di scongiurare lo scenario peggiore, per consentire regolarmente ai tifosi di assistere al derby siciliano dello stadio Massimino fra la squadra catanese e la squadra di Lentini (Siracusa).

Sta per andare in scena, dal Catania-Palermo 2-0 del campionato di serie A 2008-2009, il derby siciliano numero 23 fra quelli disputati dal Catania nelle ultime dieci stagioni in casa. L’1-0 dello scorso campionato con gol di Lodi alla Leonzio rappresenta l’ultima vittoria in un derby siculo giocato tra le mura amiche. Il bilancio dei 22 derby giocati prima di Catania-Sicula di domani: 16 vittorie, 3 pareggi e 3 sconfitte, con 48 gol fatti e 17 subiti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy