Rodrigue Boisfer ritrova Torrente: da giocatori del Genoa ad allenatori del Gubbio

Il francese ex centrocampista del Genoa raggiunge il suo ex capitano Torrente al Gubbio con il ruolo di vice allenatore

di Enrico Vitolo
boisfer - torrente - gubbio

Prima compagni di squadra al Genoa dal 1998 al 2000, poi nel 2009 al Gubbio uno era l’allenatore e l’altro un giocatore, infine nel 2020 rieccoli entrambi proprio a Gubbio (Lega Pro) ma questa volta con ruoli ancora una volta differenti. Vincenzo Torrente è infatti il tecnico della compagine umbra, mentre Rodrigue Boisfer è il suo vice. Ufficialmente. Nelle ultime ore, infatti, il francese ha salutato dopo una sola stagione l’Under 17 della Virtus Entella per dire si a una nuova sfida. Da vivere insieme al suo ex capitano. E proprio al Genoa è iniziata la sua “vita” italiana. Lunga. Lunghissima. Dal 1998, infatti, Boisfer non ha più lasciato il bel paese che è diventato di fatto la sua seconda casa. Dopo sette anni con i rossoblù liguri, ha poi girato in lungo e largo per l’Italia tentando fortuna con Venezia, Perugia, Sangiovannese, Pro Sesto, Gubbio, Sestri Levante e Rapallo Ruentes. Ma la carriera da calciatore fa ormai parte del passato, oggi conta solo quella da allenatore. Che proprio come ieri incomincia con Vincenzo Torrente al suo fianco.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy