Sciopero in Serie C, rischiano di saltare 2 derby: Pro Vercelli-Novara e Como-Renate

I giocatori della Serie C non scenderanno in campo nel prossimo weekend. L’Associazione Italiana Calciatori ha indetto uno sciopero in queste ore.

di Redazione DDD

Caos totale nel campionato di Serie C, che dovrebbe partire il prossimo weekend e che propone subito (e in modo assurdo) il derby fra Pro Vercelli e Novara. Al nervosismo legato al divieto di giocare le partite almeno con la presenza di mille spettatori (chance concessa per ora solo alla serie A) si aggiunge il braccio di ferro tra la Lega e l’Associazione calciatori sulla riduzione delle “rose” a 22 giocatori, scelta attuata dalla Lega e osteggiata dal sindacato calciatori. Ricordiamo che il derby tra Pro Vercelli e Novara, nel caso si giochi, si disputerà, per ora a porte chiuse, domenica al “Piola” di Vercelli, alle 17.30.

La vicenda della proclamazione dello sciopero riguarda anche un’altro derby. La serrata tocca da vicino anche il Como, impegnato domenica a Meda nel derby contro il Renate. Il direttore sportivo del Lecco, Domenico Fracchiolla, intervenuto ai microfoni di TuttoC.com, ha fatto le sue considerazioni sul derby con la Giana senza pubblico: “Ci dispiace molto per questa situazione, non avere i tifosi per noi è un grosso danno ma non tanto economico ma per sentire la vicinanza del territorio alla squadra. Sarà un esordio atipico, tanti calciatori sono attratti dal calore dei tifosi e sarà molto strano vedere le tribune vuote”. Intanto l’AIC minaccia lo sciopero per la prima giornata: “Sono cose che non dipendono da noi, se la pensano così è giusto che espongano le loro idee ed agire di conseguenza. E’ giusto che Calcagno tuteli la categoria ma non sono d’accordo allo sciopero proprio in questo momento storico, già stiamo sottoponendo i presidenti ad uno sforzo economico non indifferente. Noi abbiamo bisogno di tutelare i presidenti, non credo sia il momento giusto di scioperare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy