DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

Seregno, 4 mesi di squalifica al presidente Erba

Seregno, presidente multato e squalificato: “Non gioco più, me ne vado…”

Seregno, presidente multato e squalificato: “Non gioco più, me ne vado…”

Strascichi importanti dopo Seregno-Virtus Verona 1-3 di mercoledì scorso in Serie C

Redazione DDD

Il comunicato del Giudice sportivo è arrivato il giorno dopo la sconfitta degli azzurri con la Virtus Verona. Il presidente Erba è stato multato di 3mila euro e inibito fino al 15 febbraio 2022 "per avere, al termine della gara, all’interno degli spogliatoi, successivamente in prossimità degli stessi e da ultimo nel piazzale antistante gli spogliatoi tenuto una condotta ingiuriosa nei confronti della quaterna arbitrale, dell’AIA e dei suoi Organi tecnici, pronunciando ripetutamente nei loro riguardi frasi offensive e accusandoli di parzialità; tenuto una condotta ingiuriosa nei confronti del Presidente della Lega Pro e della Lega stessa, pronunciando nei loro riguardi ripetutamente frasi offensive e accusandoli di parzialità e di avere tenuto comportamenti antiregolamentari". La sanzione è stata "misurata ritenuta la continuazione e considera la gravità delle accuse formulate nei confronti di Istituzioni calcistiche e arbitrali".

Davide Erba, presidente del Seregno, ha reagito a tutto questo pubblicando un duro post sui propri social: "Non serve dare multe su multe, mesi e mesi di squalifiche…Me ne vado allo stesso. Fossi in voi mi chiederei il perché gli stadi siano totalmente vuoti e perché gli imprenditori pensanti stiano scappando tutti… Ah già, il calcio non si potrà fare con i soldi del monopoli un grande abbraccio".

Nei commenti ha inoltre aggiunto: "Non ho bisogno di soci, me ne vado proprio" e "Difficile andare avanti a squalifiche e multe continue. Pesi e misure molto diverse. Ho sentito cose dette ben più gravi e mai nessuna squalifica o multa. A me mesi su mesi".

tutte le notizie di