DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

E' SETTIMANA DERBY

Genova, derby tosto: Sergio Volpi “Chi perde vivrà un effetto negativo”

GENOA, ITALY - APRIL 10: A general view of the stadium prior to kick-off in the Serie A match between Genoa CFC and SS Lazio at Stadio Luigi Ferraris on April 10, 2022 in Genoa, Italy. (Photo by Getty Images)

Il metronomo di Novellino guarda a Samp-Genoa di sabato 30 aprile alle 18.00

Redazione DDD

In merito all’imminente Derby della Lanterna, la redazione di DerbyDerbyDerby.it ha intervistato in esclusiva Sergio Volpi, ex calciatore della Sampdoria (2002-2008). Ti colpisce il momento difficile in casa Samp? “Non è stata, oggettivamente, la migliore stagione, questo va detto”. A chi attribuisce le colpe maggiori? “Ogni volta, quando un’annata non va benissimo, si fa il tiro al bersaglio. Io credo che gli errori siano di tutti: calciatori, allenatori, dirigenti, società… Non bisogna tirarsi fuori in questo momento. Ci si pensi a salvare, poi si vedrà”.

In quale reparto bisognerebbe rafforzare maggiormente la Samp? “La Samp ha una rosa forte. Vedremo cosa farà Giampaolo l’anno prossimo. C’è anche da dire una cosa…”. Prego. “Giampaolo è totalmente diverso da D’Aversa. Il tecnico ex Milan è il classico che, a stagione in corsa, non può incidere da subito. Gli va dato tempo. Il prossimo anno comincerà direttamente lui e vedremo come andrà”. Quagliarella può continuare con la Samp? “Secondo me, uno così, ha tutto il diritto di scegliere quando smettere. Non gli va tirata la giacca”.

Come commenti la stagione del Genoa? “Per certi aspetti, la si può paragonare a quella della Samp, se ci pensiamo bene. Però i rossoblù, con Blessin, sono tosti”. Che tipo di derby immagini contro il Grifone? “Sarà tosta. Non dico che – se una delle due perde – andrà in B. Però, a livello mentale, una possibile sconfitta – o contro il Genoa, o contro la Samp – la avverti. Quel derby è magico”.

tutte le notizie di