Sampdoria, gli infortuni dei nuovi arrivati: Keita Balde si ferma, risponderà o no alla convocazione del Senegal?

Le condizioni di Keita preoccupano in vista di Cagliari-Sampdoria

di Redazione DDD

Keita Balde era stato pericoloso nel derby contro il Genoa, si sentiva bene e aveva annunciato con gioia, sul suo profilo Instagram, la convocazione per la Nazionale del suo Paese, il Senegal. Il ct senegalese Aliou Cissé lo aveva inserito nella lista dei 25 atleti convocati per il doppio confronto con la Guinea Bissau (11 e 15 novembre) valevole per il gruppo I delle qualificazioni alla Coppa d’Africa 2022. Ma il fastidio muscolare per il quale Keita ha lasciato ieri l’allenamento dei blucerchiati e che rallenta il suo inserimento nella squadra di Ranieri dopo diverse traversie, ha rimesso tutto in discussione. Il Senegal reclama il giocatore, ma la Sampdoria non pare orientata a lasciarlo partire proprio per via di una situazione fisica del giocatore che non si è ancora del tutto stabilizzata. Certo, se come sembra, Keita non giocherà a a Cagliari, il club avrebbe tutte le carte in regola per trattenere il giocatore durante la sosta per il suo completo recupero.

Al di là di come andrà a finire la querelle fra Sampdoria e Nazionale senegalese, la tegola dell’infortunio di Keita resta e la sua presenza a Cagliari è fortemente in dubbio. Proprio a Cagliari, dove c’è l’ex allenatore dei blucerchiati Di Francesco e proprio a Cagliari dove, nella scorsa stagione, Quagliarella e compagni hanno subìto una clamorosa rimonta da parte dei sardi. A Genova intanto c’è già chi parla di “maledizione” dei nuovi arrivati: Candreva, Keita Baldé, Adrien Silva. Anche il portoghese aveva lasciato il campo prima del tempo in coppa Italia contro la Salernitana, mentre prima di Keita Baldé, a Bogliasco per guai muscolari, i problemi muscolari avevano colpito anche Candreva prima della trasferta di Bergamo contro l’Atalanta dell’ex genoano Gasperini.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy