DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

BILLY, DERBY EQUILIBRATO

Costacurta vede Milan: “Arriva al derby più fresco – A me spiace ancora per Riccardo Ferri…”

Costacurta vede Milan: “Arriva al derby più fresco – A me spiace ancora per Riccardo Ferri…”

Scudetto all'Inter, ma derby tutto da vedere

Redazione DDD

Alessandro Costacurta e il lungo avvicinamento al derby milanese: "Onestamente mi aspettavo leggermente meno dall'Inter. Fin da subito ho pensato che questo campionato fosse equilibrato e fino a tre domeniche fa sembrava sembrava così. In un certo senso le ultime tre giornate hanno dato un segnale chiaro e netto per la lotta scudetto e se il Milan perderà il derby per quanto mi riguarda sarà tagliato fuori dalla lotta al titolo. Credo che andare potenzialmente a meno 10 dalla prima in classifica si fa davvero dura anche se nel calcio mai dire mai. Il derby dirà tantissimo sull'ambizione di entrambe. Se vincesse l'Inter per quanto mi riguarda il Milan deve dire addio ai sogni scudetto".

 (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Il mercato, il derby e i primi quattro posti nelle altre dichiarazioni rilasciate a Ilgiornale.it: "Vlahovic alla Juventus può cambiare le carte in tavola per la stagione della Juventus. Porterà una cosa fondamentale: i gol che sono mancati fino a questo momento alla Juventus. Questo è un 2000 e credo che in quella fascia d'età sia uno dei primi cinque d'Europa, dietro solo ad Haaland. Vlahovic è uno che nelle ultime 15 giornate può fare 15 gol e con l'assetto difensivo ristabilito la Juventus può davvero ambire ad un posto in Champions League e anzi penso ci andrà. Chi resterà fuori dai primi quattro posti? Io penso l'Atalanta perché penso che andrà in fondo all'Europa League e dunque pagheranno qualcosa in campionato. Inter e Napoli usciranno subito, a mio parere, contro Liverpool e Barcellona mentre la Juventus al massimo passerà un turno in Champions, non vedo possa andare più avanti quest'anno. Il Milan è senza coppe e dunque penso che l'Atalanta sia quella che resterà fuori ma solo perché la vedo messa bene per giocarsi l'Europa League. Il mercato del Milan? Ha già investito nei mesi precedenti, credo che ormai sia a posto. Chiaro che gli infortuni di Tomori ma soprattutto di Kjaer siano stati inaspettati ma ora devi fare di necessità virtù. Meglio non comprare niente che comprare a caso, Gabbia e Kalulu stanno comunque crescendo bene e io penso che il Milan possa arrivare al match del 6 marzo contro il Napoli al completo o quasi con i prossimi recuperi dai rispettivi infortuni di alcuni giocatori chiave".

Il derby di Milano è alle porte, chi è il grande favorito tra Inter e Milan?" "Per me il Milan arriva più fresco rispetto all'Inter se non altro perché ha qualche nazionale che farà gli straordinari. Il Milan quando sta bene fisicamente fa grandi cose e potrebbe fare il colpaccio anche se sulla carta l'Inter ha qualche vantaggio in più. La partita, però, nei dettagli sarà molto più equilibrata di quanto possa sembrare a bocce ferme. Nelle ultime partite l'Inter ha faticato a segnare, si vede che è un po' stanca. Non so dire chi sarà il favorito ma posso dire che sarà un derby equilibrato. Un aneddoto sul più bello o il più emozionante? Il derby più sorprendente anche per noi giocatori è stato sicuramente il 6-0 con la doppietta di Comandini. Quello che mi ha dato più soddisfazione invece è stato quello vinto in rimonta per 3-2 con gol di Seedorf. Anche se quello che ricordo con particolare emozione è stato il mio primo derby, vinto per 1-0 con l'autorete del mio grande amico Riccardo Ferri. Mi ricordo ancora la mia gioia smorzata però da un episodio triste per un amico... Non avevo capito subito che fosse stato lui a segnare l'autorete, quella fu la mia prima partita da titolare, avrei dovuto essere ancora più felice ma con l'autogol di Ferri smorzò un po' la cosa nonostante fossi molto contento ovviamente per la vittoria nel derby".

tutte le notizie di