DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

IL FATTORE IBRA

Ex Milan, Mesbah: “Ibra migliora tutti, anche me, quando mi fece vincere quella partitella…”

PALERMO, ITALY - MARCH 03:  Josip Ilicic (R) of Palermo and Djamel Mesbah of Milan compete for the ball during the Serie A match between US Citta di Palermo and AC Milan at Stadio Renzo Barbera on March 3, 2012 in Palermo, Italy.  (Photo by Tullio M. Puglia/Getty Images)

Lo spessore di Zlatan nel primato del Milan

Redazione DDD

Riguardo all’attualità in casa Milan, la redazione di DerbyDerbyDerby.it ha intervistato in esclusiva Djamel Mesbah, ex calciatore del club rossonero dove è giunto nel gennaio 2012 proveniente dal Lecce. Il Milan è la favorita numero uno per lo scudetto? “Al momento è primo in classifica, ma vediamo: può succedere ancora di tutto. Questi ultimi due mesi saranno decisivi”. Saranno decisivi anche per il tuo ex compagno Ibra? Sei favorevole al suo rinnovo? “Nel calcio è difficile trovare uno come Zlatan. E’ un campione. Dietro al primato in classifica del Milan, c’è soprattutto lui”.

 (Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

(Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

Anche se sta giocando meno? “Per incidere, uno come Zlatan non ha bisogno di giocare sempre. Basta avercelo nel gruppo…”. Per il fatto che riesce a trasmettere ai compagni la pressione giusta? “Non è una questione di “pressione”. Ibra non è affatto un leader negativo, ma positivo dentro a un gruppo”. Per quali ragioni? “Perché ti sa far migliorare, con la sua sola presenza. Con me è stato così”. Com’è all’interno dello spogliatoio? “Io mi ricordo di quando in allenamento facemmo una partitella. Quando Allegri disse che stava per finire, segnò tre gol e ci fece vincere 4-3. Quello che mi stupiva, è che ci metteva la stessa intensità in una partitella, come se fosse la finale di un mondiale”. Cosa ti senti di rispondere a chi sostiene che Ibra sia finito? “Rispondo di cambiare idea!”.

tutte le notizie di