San Siro, Inter e Milan in attesa: Referendum sì, Referendum no

San Siro, Inter e Milan in attesa: Referendum sì, Referendum no

Nuovo stadio: ipotesi e schieramenti

di Redazione DDD

Secondo una prima lettura non ci sarebbe alcun referendum ma questionari distribuiti agli abitanti del quartiere. Per San Siro-bis invece una presentazione-evento: il 24 settembre verranno svelati i disegni dei due progetti ancora in gara, quelli di Populous e CMR, il momento in cui si toglierà il velo sarà un vero e proprio evento.

Secondo altri invece, il Municipio 7 ha avviato le procedure per la consultazione cittadina, un referendum cittadino per salvare San Siro, con tanto di raccolta firme ormai partita e delibere nei consigli di Zona. Un esponente politico, Bestetti (Forza Italia), ha dichiarato: “No alla demolizione, si esprimeranno i milanesi”.

Intanto, i costruttori dell’impianto del Tottenham sono favoriti, ma la gara non è ancora chiusa. Il nuovo stadio di Milano è in palio fra lo studio-colosso Populous e il suo ex progettista David Manica che lasciò nel 2007 la casa madre dopo l’inaugurazione di Wembley: la sfida è Populous-Manica. Dal canto suo, il Comune sta predisponendo il piano-sicurezza per i due maxi-eventi in contemporanea, nella serata di sabato 21 settembre. All’aeroporto di Linate andrà in scena l’ultima tappa del tour di Jovanotti. A San Siro, invece, Milan-Inter. In totale, 180mila persone da gestire. Più controlli da parte dei Carabinieri e linee di trasporto potenziate.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy