Napoli-Atalanta e Var: è derby fra il gomito di Llorente e la presa da wrestling di Kjaer

Parapiglia a Napoli per l’arbitro Giacomelli: pareri diversi sull’episodio chiave della partita. I social napoletani parlano di rapina a mano armata, quelli juventini di fallo di Llorente

di Redazione DDD

La terza partita della decima giornata di Serie A della decima giornata si è conclusa con un pirotecnico 2-2 tra Napoli e Atalanta. A segno per i partenopei Maksimovic 16’ e Milik 71’, e per i bergamaschi Freuler 41’ e Ilicic 86’.

Grandi polemiche per il pareggio della Dea grazie al gol di Ilicic viziato da un probabile calcio di rigore per fallo di Kjaer su Llorente non ravvisato dall’arbitro dopo il controllo del Var. Espulsi per proteste Ancelotti e un suo assistente.

Sull’episodio i pareri divergono. Maurizio Pistocchi, su Twitter: “La mancata concessione da parte di Giacomelli del calcio di rigore per fallo di Kjaer su Llorente e la mancata chiamata alla OFR da parte del VAR Banti sono l’immagine più efficace del degrado della serieA. Una fiction che ormai non diverte più nessuno ma fa pena. Tanta”

Di diverso avviso Giulio Cupellaro, social media manager romanista: “Llorente rifila una gomitata netta a #Kjaer, prima del contatto. Il vero errore è stato non dare fallo all’#Atalanta. Ingiustificate le proteste del #Napoli”. C’è poi chi se la cava con il classico “giudicate voi”, ma sembra rigore. La sensazione è che Giacomelli si sia chiuso a riccio e abbia deciso di non decidere: altrimenti avrebbe anche potuto fischiare fallo contro il Napoli.

La discussione è infinita:  la gomitata di Llorente precede la presa da wrestling di Kjaer

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy